Veneto Banca: chiesto giudizio Consoli

E' stato chiesto solo per l'ex amministratore delegato e direttore generali, Vincenzo Consoli, il rinvio a giudizio nell'indagine della Procura della Repubblica di Treviso per i reati di aggiotaggio, ostacolo alla vigilanza e falso in prospetto contro gli ex vertici di Veneto Banca. Nell'indagine erano coinvolti oltre a Consoli anche l'ex presidente dell'istituto di credito, Flavio Trinca, il condirettore Mosè Faggiani, e il responsabile dell'amministrazione centrale, Stefano Bertolo. Lo ha riferito oggi il pubblico ministero Massimo De Bortoli, spiegando di non disporre di elementi sufficienti a reggere in giudizio le contestazioni per gli altri tre indagati. (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Fior

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...