Stupro 15enne, bolzanini manifestano

Dopo lo stupro di una ragazza 15enne, questo pomeriggio oltre 200 bolzanini hanno partecipato a un presidio per dire no alla violenza contro le donne. La manifestazione è stata organizzata dai sindacati e dal mondo dell'associazionismo per esprimere solidarietà alla giovane vittima, ma anche "per riappropriarsi dei luoghi della città, come le passeggiate del Talvera, che devono restare di tutti i bolzanini". "La violenza contro le donne è una sconfitta per tutti", si leggeva in italiano e tedesco su un lungo striscione. Alcuni manifestanti si sono presentati sulla ciclabile nei pressi dello stadio Druso, dove è avvenuta la violenza sessuale, con magliette oppure foulard rossi. All'iniziativa hanno anche partecipato numerosi anziani e famiglie. "La violenza non ha colore, ma è da condannare senza ne e senza ma", è stato ribadito da numerosi relatori. Hanno preso la parola anche rappresentanti della Consulta dei migranti.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. ANSA
  2. PugliaLive
  3. Il Dolomiti
  4. Il Dolomiti
  5. L'Adige

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Genesio Atesino

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...