SCEGLI DATA
AGENDA
FILTRA PER FILTRA PER

PeM! 2021 con Francesco Bianconi, Nada, Bobby Solo, Malika Ayane

La nuova edizione della rassegna piemontese di incontri, racconti e canzoni

È un programma di grande rilievo quello della sedicesima edizione di “PeM! Parole e Musica in Monferrato”. Un festival unico, il cui fulcro è costituito da incontri/intervista - non veri e propri concerti - con cantanti e musicisti che si raccontano inframezzando alle parole qualche canzone eseguita in modo intimo e informale. Appuntamenti in luoghi di grande fascino, tra le colline e il Po, nel Monferrato, un territorio da qualche anno insignito del titolo di patrimonio Unesco, a un’ora da Torino, Milano e Genova.

 

Ad aprire il festival il 22 agosto alle 21.15 a San Salvatore, comune capofila di PeM!, ci sarà Francesco Bianconi, leader dei Baustelle e autore in prima persona dell’album “Forever” e del romanzo “Atlante delle case maledette” (Rizzoli Lizard), oltre a molte canzoni di successo per il suo gruppo e per altri artisti. L’incontro sarà al Parco della Torre storica.

 

Il 28 agosto alle 18.30 sarà Lu Cuccaro Monferrato (nel piazzale di via colonnello Mazza 1 a Cuccaro) a ospitare Malika Ayane, cantautrice milanese con una voce dalle sfumature inconfondibili e una carriera di successi, con cinque partecipazioni a Sanremo e due Premi della Critica. Quest’anno ha portato al festival “Ti piaci così” che ha anticipato il nuovo album, "malifesto".

 

Il 3 settembre, ancora alle 18.30, toccherà a Nada, nome simbolo della musica italiana, da quella sanremese a quella legata alla scena indie rock, protagonista di una ficton su Rai1 nei mesi scorsi. La cantautrice toscana, già ospite del festival qualche anno fa, è in programma

 

in Piazza Giovanni XXIII a Balzola, un comune che da quest’anno si unisce alla rassegna.
La serata del 6 settembre, alle 21.15 a San Salvatore al Parco della Torre storica, vedrà una parziale deviazione dal percorso musicale che caratterizza la rassegna. Protagonista sarà infatti il giornalista Luca Sofri, che racconterà dell’esperienza del Post, il quotidiano online che dirige (fra i più seguiti in Italia), del libro/rivista “Cose, spiegate bene” e del suo volume “Playlist. La musica è cambiata”.

 

Ci si sposterà a Valenza all’Arena Carducci l’8 settembre alle 21.15 per un incontro con Davide Van De Sfroos, grande cantore di storie e personaggi di provincia che diventano simbolici dell’umanità. Il musicista e scrittore lombardo presenterà fra l’altro il nuovo album “Maader folk”, in uscita nei giorni successivi.

 

Il 9 settembre, alle 21.15 sarà il Country Sport Village di Mirabello a ospitare una serata con Erica Mou, giovane e talentuosa cantautrice pugliese vincitrice di un Premio della Critica a Sanremo giovani e con un fitto percorso di concerti in Italia e all’estero. Presenterà fra l’altro il suo nuovo album, “Nature”, in uscita il giorno successivo, insieme a brani storici della musica italiana.

 

A San Salvatore il 14 settembre alle 21.15 sarà poi di scena una vera e propria leggenda della musica in Italia: Bobby Solo. Sarà l’occasione per una carrellata ricca di musica dal vivo nella sua storia, passando dal rock’n’roll a “Una lacrima sul viso” e ai tanti altri successi di un personaggio di grande vitalità. L’appuntamento è al Parco della Torre storica, così come quello del 19 settembre alle 18.30. Questa volta toccherà a Samuel raccontarsi accompagnato da qualche canzone. Cantante e autore, ha all’attivo nove album con i Subsonica, sei con i Motel Connection e due come solista, l’ultimo dei quali, il recente “Brigata Bianca”, contiene singoli di grande successo come “Cocoricò” (con Colapesce) e “Cinema” (con Francesca Michielin).

 

Il 23 settembre alle 21.15 si tornerà a Balzola, nell’anfiteatro dei giardini pubblici, per una serata dedicata a Ezio Bosso. Il grande compositore e direttore d'orchestra, che aveva fra l’altro radici balzolesi, sarà ricordato con la sua musica e con il nipote Tommaso, curatore della sua eredità artistica, e Alessia Capelletti, curatrice del libro “Ezio Bosso. Faccio musica” (Piemme).

 

A chiudere il festival, il 24 settembre a San Salvatore, sarà la tradizionale passeggiata letteraria sulle colline. Quest’anno sarà dedicata a “L’inferno di Dante”. Partenza alle 19,30 da viale della Rimembranza, arrivo in via Cavalli (piazzale Teatro Comunale) per un percorso di 5km. La compagnia teatrale “Teatro del Rimbombo” con sontuosi costumi d’epoca declamerà i versi più noti dei canti infernali della Divina Commedia, nel suggestivo saliscendi della valle detta “dell’Inferno”.

Per maggiori informazioni

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Ti potrebbero interessare

Nel frattempo, in altre città d'Italia...

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963