Dinamo Basket, da Ankara a mani vuote

0 messo a segno nel terzo quarto non è bastato alla Dinamo Sassari Banco di Sardegna per cambiare il destino di un match pesantemente condizionato dalle pessime percentuali di tiro delle prime due frazioni. Sassari rientra da Ankara a mani vuote e con molti rimpianti. La prima trasferta della Champions League di basket, se da un lato ha fatto registrare qualche piccolo progresso sul piano tattico e sulla ricerca di una maggiore coralità, confermando che il Banco è in Europa non casualmente e non per fare la comparsa, dall'altro ha messo a nudo i principali limiti che la squadra di Gianmarco Pozzecco deve ancora limare. Il Turk Telekom la spunta e si installa in vetta al girone con merito, ma deve ringraziare l'avvio non proprio esaltante della Dinamo, ancora troppo discontinua rispetto alle attese del coach e della società. "Abbiamo iniziato malissimo la gara e nel primo tempo abbiamo tirato malissimo dall'arco", ammette Pozzecco. "Nella seconda parte del match ci abbiamo messo molta più energia e questo ci ha dato più fiducia al tiro - osserva - Abbiamo giocato molto meglio, ma alcune giocate avversarie ci hanno fatto perdere sicurezza". Ciò detto, conclude Pozzecco, "Ankara ha vinto con merito, complimenti a coach Goren".(ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. GalluraOggi
  2. ANSA
  3. Casteddu Online
  4. Sardegna News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sassari

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      © Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963