Viaggio itinerante nei ricordi del Verdi

Il Teatro Verdi di Sassari racconta la sua storia. Il 14, 15 e 16 novembre, negli spazi di via Politeama, ritorna lo spettacolo di storytelling teatrale "Invito a Teatro - Il Verdi racconta". Un viaggio nei ricordi del teatro sassarese che condurrà gli spettatori a ritroso nel tempo. Scritto e diretto da Monica De Murtas il progetto originale è realizzato dall'associazione Tusitala con il sostegno di Teatro e/o musica, della Fondazione di Sardegna, il patrocinio del Comune di Sassari e la collaborazione del Conservatorio Canepa. "Invito a teatro" propone il format della prima edizione già sperimentata con successo lo scorso anno, ma presentando questa volta nuovi personaggi, nuovi storie, nuove performance. Gli artisti coinvolti sono un'ottantina tra attori, danzatori, musicisti e coristi. Andranno in scena: il coro della Polifonica Santa Cecilia, diretto da Matteo Taras, la corale Canepa, diretta da Luca Sirigu, i solisti Chiara Cabras e Antonello Soddu, con il pianista Gianluca Paschino. Le coreografie sono curate da Il balletto del Mediterraneo, la consulenza musicale da Gabriele Verdinelli, consulenza artistica e il sound designer di Matteo Gazzolo, i costumi sono di Fabio Loi, disegno luci di Tony Grandi. Il Verdi sarà interpretato dall'attore Maurizio Giordo, che inviterà i suoi ospiti a seguirlo nei percorsi solitamente chiusi al pubblico, dal backstage ai camerini degli artisti. A fare da guida al pubblico sarà anche lo storico dell'arte Alessandro Ponzeletti, che racconterà aneddoti sui 135 anni di vita del teatro. Lo spettacolo vedrà le performance dei danzatori Valentina Solinas, Noemi Zucca e Giomaria Carboni, e di Iole Scarduzio, Valentina Figoni, Laura Mulas, allievi del laboratorio teatrale Racconti Erranti Factory. Il tutto impreziosito dalla presenza di un misterioso ospite illustre, il cui nome sarà svelato solo al momento dell'esibizione. (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sassari

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      © Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963