Incidente piattaforma, muore operaio

Un operaio è morto e due sono rimasti feriti in un incidente sulla piattaforma Eni 'Barbara F', circa 32 miglia al largo di Ancona. Secondo le prime ricostruzioni, durante le operazioni di trasbordo di un bombolone di azoto, ha reso noto la Capitaneria di Porto, c'è stato il cedimento strutturale delle infrastrutture su cui era installata una gru di sollevamento. La gru si sarebbe poi staccata dalla struttura finendo in mare e colpendo, nella caduta, il supply vessel a bordo del quale si trovavano due persone. Il corpo dell'operatore della gru, un 63enne dipendente Eni originario di Montenero di Bisaccia (Campobasso) e residente a San Salvo (Chieti), è stato poi localizzato nella cabina della gru a 70 metri di profondità. Sul posto motovedette della Guardia Costiera partite da Ancona, sommozzatori dei Vigili del Fuoco arrivati da Teramo, un elicottero dell'Aeronautica militare. La Procura di Ancona ha aperto un'inchiesta. Eni esprime, in una nota, "il proprio profondo cordoglio alla famiglia del collega".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sassinoro

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...