Ok Provincia con piano ripristino Orim

La Provincia di Macerata ha approvato il piano di ripristino dell'impianto di trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi della ditta Orim, andata a fuoco il 6 luglio scorso. Il via libera è accompagnato da una serie di prescrizioni che tengono conto dei pareri nei diversi tavoli tecnici da parte degli organi preposti ai controlli. In particolare è stato imposto alla ditta di completare preliminarmente tutte le misure di messa in sicurezza; di rispettare tutte le prescrizioni impartite dal Comune di Macerata sull'agibilità dell'immobile, dall'Asur per le questioni inerenti la salute dei lavoratori e dei cittadini nonché dei vigili del fuoco per la normativa antincendio, con particolari restrizioni; di redigere, entro il 4 marzo 2019, un aggiornamento del piano di emergenza. La ripresa dell'attività sarà subordinata all'avvenuta esecuzione di tutte le opere previste nel piano di ripristino e avverrà in modo graduale. Eliminati dalla gestione i rifiuti di pericolo esplosivo ed infettivo.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Nuova Riviera
  2. Corriere Adriatico
  3. Corriere Adriatico
  4. Corriere Adriatico
  5. Corriere Adriatico

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Servigliano

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...