Sori

Psicologa a teatro con donne del melò

Costrette in passato a un ruolo subalterno nella società reale, le donne intese come personaggi si sono spesso prese una bella rivincita sui palcoscenici lirici. E' vero che molte di esse vittime di intrighi e di inganni hanno trovato una sola via di uscita nella follia o nella morte. E' anche vero però che in molti casi hanno stravinto sugli uomini quanto a intelligenza, dignità, forza di carattere. Chi scambierebbe Violetta con Alfredo o Cio-cio-san con Pinkerton? Il Carlo Felice di Genova dedica un ciclo di incontri alle 4 protagoniste della stagione operistica: il 18 aprile si parlerà della passione di Tosca, il 22 maggio la gelosia di Santuzza (Cavalleria rusticana) e l'infedeltà di Nedda (Pagliacci) mentre il 6 giugno l'angelica Cio-cio-san sarà al centro del dibattito con la sua dolcezza e la sua incrollabile fiducia in uno degli uomini più insulsi del teatro, l'americano Pinkerton. Il progetto è realizzato con la collaborazione di Gianna Schelotto, psicologa, giornalista e scrittrice.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie