Tennis: idratarsi evita crampi

Per una migliore prestazione a tennis è importante una buona idratazione. E' quanto riporta, nei giorni degli internazionali di tennis, In a Bottle (www.inabottle.it) in un focus sul rapporto acqua e tennis. I ricercatori dell'USTA Sport Science indicano che una non corretta idratazione può influenzare le prestazioni in meno di un'ora. La disidratazione del 3% o più del peso corporeo può provocare, infatti nell'atleta un aumento della temperatura corporea interna e della frequenza cardiaca di circa 10-20 battiti al minuto, con conseguente rischio di crampi e colpi di calore. E dunque ottimale sarebbe bere mezzo litro d'acqua prima della gara o dell'allenamento; bere fino a mezzo litro mentre si gioca e almeno mezzo litro o 60 ml finito. È buona pratica sostituire tra il 120% e il 200% del peso corporeo perso per ogni sessione di allenamento. Ed anche utile consumare alcune proteine per aiutare il recupero: 10-20 grammi entro 30 minuti dalla fine dell'attività aiuteranno a velocizzare il recupero.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Spino d'Adda

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...