Inchiesta terrorismo da pentito 'ligure'

L'inchiesta della Dda di Palermo, che ha sgominato una organizzazione criminale che gestiva le traversate verso le coste trapanesi portando in Italia sigarette di contrabbando e clandestini anche ricercati, è partita dalle rivelazioni fatte da un collaboratore di giustizia alla Dda di Genova. "Parlo per evitare che l'Italia si ritrovi con un esercito di kamikaze", ha detto. L'uomo, un tunisino, era detenuto in carcere a Sanremo per un mandato di arresto europeo francese per reati legati alla droga e ha spiegato di essere arrivato in Sicilia anche lui nel 2016 a bordo di un gommone veloce partito da Tunisi e arrivato a Marsala. Le persone fermate sono 15 nelle province di Palermo, Trapani, Caltanissetta e Brescia.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Savona News
  2. www.ivg.it
  3. RSVN
  4. www.ivg.it
  5. Savona News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Spotorno

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...