Il Consiglio di Stato: il centro islamico di Casalpusterlengo non ha requisiti per essere luogo di culto

mi-lorenteggio.com, Milano, 26 giugno 2019 - La sentenza di poche ore fa sul centro islamico di Casalpusterlengo dimostra inequivocabilmente che le regole dettate da Regione Lombardia sono piu' che mai efficaci e utili ad evitare la proliferazione di nuovi centri di culto non ammissibili rispetto alla pianificazione urbanistica territoriale vigente'. Lo ha affermato l'assessore al Territorio e Protezione civile Pietro Foroni in merito alla sentenza del Consiglio di Stato che conferma quanto gia' espresso in precedenza dal Tar, ossia che il centro culturale islamico di Casalpusterlengo, LO, non ha i requisiti per essere destinato a luogo di culto. 'Il Consiglio di Stato - ha aggiunto l'assessore Foroni - ha riconosciuto le disposizioni che Regione Lombardia ha adottato sui luoghi di culto nel 'Piano delle attrezzature religiose' regionali e applicate dal Comune'. 'La realizzazione di nuovi edifici destinati al culto - ha continuato - deve infatti inderogabilmente rispondere a determinati requisiti. Un centro culturale non puo' essere automaticamente qualificato come luogo di culto quando la struttura non e' compatibile con quanto previsto dalla normativa vigente e con i piani di governo dei territori'. Leggi tutta la notizia

Categoria: CRONACA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. MI-Lorenteggio
  2. Il Piacenza
  3. Il Piacenza
  4. Il Piacenza
  5. Il Giorno.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Terranova dei Passerini

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...