Coldiretti, pesche pagate 1 centesimo

Nella filiera della frutticoltura piemontese "si stanno acuendo le storture. L'industria continua ad agire indisturbata e in maniera tutt'altro che etica, a sottopagare le pesche di cui utilizza poi la polpa per succhi di frutta e marmellate". E' la denuncia di Roberto Moncalvo, presidente di Coldiretti Piemonte Bruno Rivarossa, Delegato Confederale. "E' invivibile - dicono - questa situazione per i nostri produttori che ora sono costretti a conferire le pesche destinate alla trasformazione, ma che vengono pagate solo pochi centesimi". Coldiretti ricorda l'evento 'Frutta e Legalità' del 28 giugno: "Il presidente della Regione Alberto Cirio - dicono Moncalvo e Rivarossa - si è impegnato ad attivare, su nostra richiesta ed in collaborazione con Agromafie, un Osservatorio regionale su prezzi e sulle dinamiche del mercato ortofrutta. Occorre dar seguito al più presto a tale impegno anche per monitorare questa situazione e per scoprire quali sono i marchi che producono senza tener conto di alcun valore etico".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Torino Oggi.it
  2. Quotidiano Piemontese
  3. Torino Oggi.it
  4. Zipnews.it
  5. Questure Polizia di Stato

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Torino

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...