Individuati due evasori totali a Pescara

Nuova operazione della Guardia di Finanza di Pescara che ha scoperto due evasori totali, recuperando 500 mila euro di imponibili sottratti al Fisco. I finanziari hanno individuato una società ed un'impresa individuale, gestite da un'unica compagine familiare, completamente sconosciuti al Fisco: i due avevano omesso gli obblighi contabili e dichiarativi, occultando all'Erario i proventi derivanti dalle loro attività. Entrambi operavano a Pescara, uno in qualità di procacciatore nel settore della commercializzazione dell'energia, l'altra gestendo di fatto un call center che proponeva contratti per i più importanti gestori di energia nazionali. Nonostante la mancanza di contabilità, i finanzieri sono riusciti a ricostruire l'intero ciclo delle operazioni di gestione poste in essere, individuando i clienti e i fornitori della società, le relative transazioni e contratti procacciati, con relative provvigioni: complessivamente ricavi non dichiarati per circa 500 mila euro e un'evasione di IVA per 100 mila euro.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Centro
  2. Il Pescara
  3. AltoMolise
  4. L'Eco dell'Alto Molise
  5. Il Colibrì

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Tornareccio

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...