Torrecuso

Dormivano in auto, sindaco li aiuta

Dormivano in auto in attesa di trovare lavoro e una nuova casa dove ricongiungersi con i figlioletti affidati provvisoriamente ad una parente: notati dal sindaco, hanno trovato una sistemazione provvisoria, ed ora si spera nella solidarietà di qualche imprenditore che dia loro un lavoro per una vita dignitosa. É la storia di una coppia di Somma Vesuviana (Napoli), lui 35 anni, lei 36enne, che da qualche giorno aveva trasformato la propria auto in una 'casa' dove dormire, affidando i due figlioletti, il più piccolo dei quali di soli 18 mesi, alla sorella della donna per garantire loro un tetto ed un pasto caldo. L'uomo ha perso il lavoro da cameriere, e non avendo come pagare l'affitto, ha perso anche la casa. Hanno così deciso di dormire in auto, lasciando i propri piccoli alla sorella di lei, e raggiungendoli durante il giorno. La loro storia è arrivata al sindaco Salvatore di Sarno, che ieri li ha trovati in auto, si è fatto raccontare la vicenda ed ha deciso di dar loro una mano.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie