SCEGLI DATA
AGENDA
FILTRA PER FILTRA PER

Alla Magnani-Rocca Pier Paolo Pasolini tra cinema e pittura

Pier Paolo Pasolini. Fotogrammi di pittura

 

A pochi mesi dal centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini (avvenuta il 5 marzo 1922 a Bologna), Fondazione Magnani-Rocca ospita la mostra "Pier Paolo Pasolini. Fotogrammi di pittura" dall'11 settembre al 12 dicembre 2021.

 

L'esposizione intende evidenziare la piena apertura del poeta-regista al dialogo fra letteratura, cinema, arti figurative alla ricerca di quelle "corrispondenze" che furono al centro dell'interesse intellettuale anche di Luigi Magnani, fondatore della Magnani-Rocca, che visse a Roma nello stesso periodo di Pasolini e che ne possedeva le pubblicazioni. Particolare rilievo verrà dato ai riferimenti artistici ed estetici nei film di Pasolini.

 

Il progetto dell'esposizione - a cura di Stefano Roffi e Mauro Carrera - trae origine dal fatto che Pasolini, pittore egli stesso per tutta la vita, indicava sempre i modelli pittorici come riferimenti per il proprio linguaggio cinematografico, più per stile che per iconografia, spesso costruendo le inquadrature come scene dipinte, senza tuttavia farne citazioni semplicemente estetiche ma esprimendo efficacemente contenuti molto complessi, resi così universalmente comprensibili.

 

L'inquadratura immaginata come un quadro spiega la preferenza di Pasolini per il campo fisso: "come se io in un quadro - dove, appunto, le figure non possono essere che ferme - girassi lo sguardo per vedere meglio i particolari"; quindi la pittura risulta un mezzo congeniale per un linguaggio filmico di impronta "astorica". La citazione artistica viene espressa attraverso la messa in posa, i lunghi primi piani che sottolineano la ieraticità dei volti (di attori presi il più delle volte dalla strada) e la ricostruzione di veri e propri tableaux vivants.

 

In mostra sontuosi costumi realizzati per i film, prestati dallo CSAC di Parma, e indossati da celebri attrici, come Silvana Mangano, locandine originali dei film, al tempo spesso considerati scandalosi e quasi sempre vietati ai minori di 18 anni, rare fotografie d'epoca e la galleria fotografica delle opere d’arte che Pasolini ebbe come riferimento, in accostamento alle scene tratte dai film.

 

La mostra sarà aperta anche 1° novembre e 8 dicembre. Lunedì chiuso (aperto lunedì 1° novembre in quanto festivo).

 

Copyright foto di Sandro Becchetti.

 

Per maggiori informazioni

ORARI E PREZZI
  • 12.00 € - Biglietto Valido Anche per le Raccolte Permanenti
  • 10.00 € - Biglietto per Gruppi di Almeno Quindici Persone
  • 10:00 - 18:00
Orari e prezzi potrebbero cambiare a seconda dei giorni. Controllali sul calendario.

Ti potrebbero interessare

Nel frattempo, in altre città d'Italia...

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963