Trento

Presidio a Trento per Giulio Regeni

Un settantina di persone si sono riunite in piazza Pasi, a Trento, per chiedere di fare chiarezza sulla morte di Giulio Regeni, a quattro anni dalla morte del giovane ricercatore al Cairo. La manifestazione, una fiaccolata, è stata organizzata dalla sezione di Amnesty International del Trentino. "Siamo ancora in piazza per chiedere che venga fatta finalmente giustizia. Purtroppo constatiamo come nell'ultimo anno non vi siano stati progressi e l'ambasciatore italiano è ancora al Cairo. La nostra mobilitazione continuerà finché non sarà fatta luce sull'intera vicenda", ha detto il portavoce di Amnesty Internazionational, Lorenzo Ferrari. Sostegno all'iniziativa è stato espresso dal presidente del Consiglio comunale, Salvatore Panetta, e dal rettore dell'Università di Trento, Paolo Collini.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963