Bruciavano auto per ripicca,3 denunciati

Avevano trovato un modo spiccio per dirimere 'problemi', economici o familiari, bruciando le auto a chi li aveva creati. Per questo motivo tre giovani sono stati denunciati dai Carabinieri di Vittorio Veneto (Treviso). Ragazzi (un russo, un polacco e un italiano) tra i 22 e i 25 anni che si sono trasformati in 'giustizieri', non esitando di appiccare fuoco a vari mezzi, creando allarme nella zona. Cinque tra auto e furgoni incendiati tra Vittorio Veneto, Miane e Pieve di Soligo tra dicembre 2018 e aprile 2019. Tra le vittime anche il padre di uno di loro il cui furgone è stato dato alle fiamme da suo figlio con il quale aveva alcuni dissapori. Un altro bersaglio è stato un uomo con il quale i tre avevano avuto una futile discussione, ma anche un amico che chiedeva la restituzione di una piccola somma di denaro che aveva prestato mesi prima.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Treviso

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963