Maltratta moglie, uomo condannato ed espulso da Italia

Un uomo di 40 anni, originario del Marocco, condannato a 1 anno e 4 mesi di reclusione per maltrattamenti in famiglia, e indagato per i reati di atti persecutori, lesioni personali e minacce, è stato espulso dall'Italia su disposizione del Questore di Pordenone Marco Odorisio. Il provvedimento è stato eseguito ieri dall'Ufficio Immigrazione con accompagnamento all'aeroporto di Venezia e imbarco su un volo diretto a Casablanca. Al culmine di una serie di maltrattamenti, minacce, lesioni e atti persecutori, l'uomo era stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla moglie. Ma, nonostante il provvedimento, a gennaio aveva affrontato in malo modo la donna nei pressi della sua abitazione e, dopo l'intervento della Polizia, era stato arrestato in flagranza per il reato di atti persecutori. Nei giorni scorsi si è celebrato il processo, terminato con la condanna del 40enne, che ha portato il Questore a disporre la sua espulsione. (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Valvasone Arzene

FARMACIE DI TURNO