Venezia

Controlli guide a Venezia, 25 irregolari

La Guardia di finanza di Venezia, nel contrasto all'abusivismo e alle irregolarità nel settore delle visite guidate, ha scoperto 25 persone che agivano in modo irregolare nel centro storico lagunare, 19 delle quali completamente prive delle autorizzazioni necessarie per svolgere la professione di guida turistica. Le sanzioni previste dalla normativa regionale vanno da mille a 4mila euro per le guide e gli accompagnatori abusivi e da 50 a 250 euro per la mancata esposizione del tesserino identificativo. Le zone dove sono state riscontrate le più significative irregolarità sono quelle dell'area di San Marco, del ponte di Rialto, del Ghetto e di campo Santi Apostoli. La maggior parte delle finte guide erano italiani e cinesi, ma c'erano anche soggetti dell'Europa dell'est e di altre nazionalità asiatiche.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie