Feto morto,denuncia, indagata ginecologa

C'é un'indagata nell'inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia sulla vicenda del mancato parto cesareo su una gestante di 32 anni a causa del quale il feto di 39 settimane che la donna portava in grembo sarebbe morto. L'indagata, cui é stata notificata un'informazione di garanzia emessa dal Pm titolare del fascicolo d'inchiesta, Concettina Iannazzo, é la ginecologa dell'ospedale di Vibo Valentia che aveva seguito la 32enne durante la gravidanza. Si é appreso, intanto, che l'inchiesta della Procura di Vibo per accertare eventuali responsabilità nella vicenda, che ha delegato le indagini alla Squadra mobile, é stata avviata sulla base di una denuncia presentata dai genitori del bambino deceduto. Per domani é stata fissata l'autopsia sul feto, affidata all'anatomo patologa Katiuscia Bisogni. I genitori del bambino deceduto hanno nominato come legale di fiducia l'avvocato Antonella Natale ed un perito di parte, Alfonso Luciano.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Vibo Valentia

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...