Vinitaly:ecco piattaforma 'Wine to Asia'

Il Vinitaly e Verona atterrano in Cina, grazie ad una nuova piattaforma multicanale, "Wine To Asia", creata dall'ente espositivo. Una newco, di cui Veronafiera detiene la quota di maggioranza, nella quale è partner unico la Shenzhen Taoshow Culture & Media, società che fa parte della Pacco Communication Group Ltd con sede a Shenzhen - metropoli di quasi 15 milioni di abitanti - attiva anche a Beijing, Chengdu, Xi'an e Shanghai. L'iniziativa, in programma nel 2020, è stata presentata oggi nella giornata conclusiva del 53/o Vinitaly. La città scelta per la nuova iniziativa è una delle aree più dinamiche della Cina, crocevia della Guangdong-Hong Kong-Macao Greater Bay Area, che conta oltre 100 milioni di abitanti. "Il Far East - ha spiegato il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese - è un'area da presidiare costantemente e per la quale abbiamo creato un'iniziativa permanente, come previsto dal nostro piano industriale, dopo oltre vent'anni di attività continuativa".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. VeronaSettegiorni
  2. Reggio 2000
  3. SulPanaro.net
  4. SulPanaro.net
  5. Ultimissime Mantova

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Villa Bartolomea

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...