Graziella Pintus lascia guida del Brotzu

L'attuale direttrice generale dell'Azienda Ospedaliera "G. Brotzu" di Cagliari, Graziella Pintus, ha rassegnato le sue dimissioni a far data dall'1 aprile prossimo. La decisione, che era già nell'aria, è stata ufficializzata oggi con una lettera trasmessa all'assessorato regionale della Sanità e nella quale la stessa Pintus parla di "motivi strettamente personali". "Sono stati per me, prima come commissario straordinario e poi dal 2016 in qualità di Direttore Generale, degli anni particolarmente importanti sia dal punto di vista professionale che personale - scrive - L'incarico di riorganizzazione dell'assetto aziendale che mi era stato affidato dalla Giunta regionale, è stato portato avanti con costanza e dedizione, nell'ottica di un processo che puntasse a potenziare e salvaguardare le eccellenze del sistema sanitario dell'azienda". Pintus non nasconde che "ci sono stati dei momenti difficili durante i quali ho dovuto prendere delle decisioni difficili, ma che sono riuscita ad affrontare grazie all'appoggio e al sostegno di chi, come me, credeva nella riforma del sistema sanitario. I cambiamenti non sempre sono facilmente condivisibili, ma credo che alla luce del lavoro svolto finora, anche grazie allo straordinario supporto e spirito di collaborazione aziendale, i risultati siano già visibili e sono certa che altri importanti traguardi verranno raggiunti". "Lascio un'azienda forte e con delle eccellenti risorse che hanno fatto e fanno dell'Azienda Brotzu un polo di riferimento per tutta la Sanità regionale", conclude, ringraziando "tutti i dipendenti e i collaboratori che in quasi quarant'anni di attività, prima come medico poi come Direttore Generale, ho avuto modo di conoscere e ringrazio anche coloro i quali con le critiche costruttive hanno permesso di migliorare il mio lavoro".(ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Casteddu Online
  2. Sardegna News
  3. Sardegna News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Villaperuccio

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...