Bisca clandestina scoperta nel vibonese

C'è anche un giocatore di poker di fama internazionale di 54 anni, originario del Vibonese, tra le persone denunciate dai carabinieri e dalla Guardia di finanza che hanno operato un blitz in un locale del capoluogo scoprendo una bisca clandestina. I militari, circondato lo stabile e rese inoffensive le vedette, hanno fatto irruzione cogliendo in flagranza i giocatori seduti ai tavoli con ingenti quantitativi di fiche. Il locale è stato sequestrato così come diverse migliaia di euro in contanti custodite nella cassa del locale. Recuperati anche documenti su cui erano annotati i nomi dei giocatori e la quota versata. I denunciati sono il legale rappresentante del circolo - il giocatore di poker - accusato di esercizio aggravato di gioco d'azzardo ed altre 8 persone, venute anche da fuori provincia, accusate di partecipazione a giochi d'azzardo. Secondo gli investigatori nella bisca erano presenti figure organiche alla 'ndrangheta. E' la prima bisca clandestina moderna scoperta nel vibonese.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. CN24
  2. CMNews
  3. Lamezia Informa
  4. ZMedia
  5. Qui Cosenza

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Zambrone

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...