VIDEO
Cerca video
CURIOSITÀ 26 APRILE 2023

Sta succedendo qualcosa al Sole e siamo a rischio sulla Terra

Il prossimo
massimo solare arriverà prima del previsto, e potrebbe portare con sé
conseguenze pericolose per la Terra. Il piccolo dell’attività della nostra stella rappresenta infatti il momento in cui il campo magnetico del Sole raggiunge il suo punto più forte e caotico. Ciò può causare eventi cosmici estremi, come le
eruzioni solari e le
espulsioni di massa coronale che possono mettere fuori uso i dispositivi tecnologici e danneggiare le infrastrutture. Ogni quanto avviene il massimo solare Secondo nuove ricerche, il Sole potrebbe raggiungere il suo massimo nel
2024, con un anno di anticipo rispetto alle previsioni ufficiali. Potrebbe durare per molto tempo, e potrebbe mettere a rischio i moderni sistemi di comunicazione e i mezzi di trasporto a causa di brillamenti e altri fenomeni meteorologici spaziali. L’ultimo massimo solare è avvenuto tra il 2012 e il 2014, ma è stato particolarmente debole. È ricordato tra i meno potenti degli ultimi 100 anni. I cicli della nostra stella durano tipicamente 11 anni, ma l’attività solare sembra essere
più intensa rispetto al previsto, e gli scienziati ritengono che il prossimo massimo arriverà prima del 2025. A causare questi cambiamenti sono i moti turbolenti del
plasma all’interno del Sole, che ne modificano il
campo magnetico. Quando questo raggiunge la sua massima intensità, avvengono ad esempio le espulsioni di materiale dalla corona solare all’eliosfera e i
brillamenti, che possono far aumentare la ionizzazione dell’atmosfera della Terra. Quali sono gli effetti e i rischi per la Terra Con le
tempeste solari possono interrompersi le
comunicazioni radio o addirittura può essere danneggiata la
rete elettrica. È molto difficile prevedere il
momento esatto in cui questo accadrà, così come l’entità e la durata dei malfunzionamenti. I blackout potrebbero essere molto pericolosi alla lunga, con ripercussioni anche particolarmente gravi sul trasporto pubblico, la sanità e gli altri servizi. Tra le infrastrutture più comunemente danneggiate c’è quella satellitare. Il Sole può mettere fuori uso i
satelliti, e quindi i telefoni e le trasmissioni televisive, oltre che alcuni tipi di connessione internet. Durante il massimo solare, inoltre, avvengono molte più esplosioni di particelle ad alta energia che viaggiano verso la Terra. Si tratta di
radiazioni che possono rappresentare anche un rischio per la salute degli
astronauti o di chi viaggia su
aerei che volano ad alta quota. Le nostre dipendenze dalla tecnologia e dalle attività spaziali, in costante aumento ogni anno, ci rendono dunque particolarmente vulnerabili ai cambiamenti del Sole. La buona notizia è che un ciclo solare più intenso equivale solo a una maggiore probabilità di eventi meteorologici spaziali estremi e non al loro effettivo verificarsi nel tempo. Quindi dal prossimo anno potremmo anche
non accorgerci di essere entrati in questa particolare fase della vita del Sole.

25.141 visualizzazioni
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...