SCEGLI DATA
FILTRA PER FILTRA PER

A Bologna una mostra racconta i riti, le storie e il folclore delle streghe

Stregherie. Iconografia, fatti e scandali sulle sovversive della storia

 

La mostra Stregherie. Iconografia, fatti e scandali sulle sovversive della storia ospitata a Bologna nelle splendide sale del quattrocentesco Palazzo Pallavicini, è stata prorogata all'8 settembre 2024.

 

Curata dal drammaturgo, performer ed esperto di esoterismo Luca Scarlini, la mostra propone in questa nuova edizione - dopo il grande clamore suscitato alla Villa Reale di Monza - grandi novità, sorprese e oggetti inediti ed è da considerarsi a tutti gli effetti una mostra nuova.

 

Alla collezione di stampe e incisioni del famoso "collezionista dell'occulto" Guglielmo Invernizzi, si aggiungono tantissime nuove opere d'arte, provenienti da collezioni private, italiane ed estere, e nuovi oggetti legati al mondo della stregoneria, prestati dal leggendario Museum of Witchcraft and Magic in Cornovaglia, e dal Museo delle Civiltà di Roma, che espone in mostra eccezionalmente, per la prima volta, la sua straordinaria collezione di amuleti in argento ottocenteschi, veri e propri gioielli, utilizzati dalle varie donne definite streghe o, più spesso, contro di loro.

 

Percorrendo un cammino esoterico che si snoda in nove sale a tema, il visitatore sarà invitato ad avere accesso e scoprire l'antica religione di Diana, la Grande Madre, vivendone la storia, i luoghi e i riti.

 

La mostra si aprirà facendo vivere in prima persona, la suggestione e la gravità di un vero processo per stregoneria tenutosi in un tribunale dell'Inquisizione nel 1539 e si chiuderà, dopo il lungo cammino di sala in sala, con l’esperienza della scrittura su un vero Libro delle Ombre dove racchiudere e condividere i propri incantesimi personali.

 

Durante tutto il periodo espositivo, si terrà una ricca offerta di eventi collaterali. Gli incontri sono studiati sia per un pubblico già abituato ad argomenti riguardanti il mistico e il misterioso, sia per chi invece partecipa a tali eventi perché non ne sa niente e vuole scoprirne di più ma senza annoiarsi mai.

 

Ci saranno laboratori chiassosi e colorati per i bambini, lectiones magistrales per gli studiosi, conferenze divulgative per i curiosi, proiezioni di opere cinematografiche e presentazioni di libri e graphic novel a tema streghesco.

 

Considerato il grande successo riscontrato, la mostra è stata prorogata all'8 settembre: tre mesi in più per immergersi nel magico mondo delle "sovversive della storia" e partecipare agli eventi collaterali, che proseguiranno con la consueta cadenza settimanale.

 

 


 

Per maggiori informazioni

Altre date relative all'evento

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Ti potrebbero interessare

Nel frattempo, in altre città d'Italia...