Benzina alle stelle: niente taglio delle accise

Ancora prezzi in aumento per il carburante in tutta Italia, l’ipotesi di un nuovo taglio delle accise però è già stata affossata: che cosa succederà

Foto di Laura Raso

Laura Raso

automotive specialist

Cresciuta nel paese della Moto Guzzi, coltiva la passione per i motori e trasforma l’amore per la scrittura in lavoro, diventando Web Content Editor esperta settore automotive.

Si parla di rincari del prezzo del carburante in Italia ormai da più di un anno. Una questione nota e difficile per tutti, sin dall’inizio del 2022. È da molto tempo che i costi della benzina e del diesel nella Penisola hanno iniziato a salire a dismisura, tanto da costringere il Governo a correre ai ripari con il famoso taglio delle accise, che certo non ha fatto miracoli, ma senza dubbio ha aiutato gli italiani a tirare il fiato in un momento in cui i costi della vita erano (e sono tuttora) alle stelle.

Parliamo nuovamente di salita dei prezzi, dopo periodi di tregua alternati a nuovi aumenti, in corrispondenza del grande esodo estivo – come accade ogni anno – anche oggi il costo del diesel e della benzina alla pompa è tornato a salire. C’è chi però denuncia una situazione insostenibile, a causa delle speculazioni.

Registrati per continuare a leggere questo contenuto