Opel Experimental: come saranno le auto del futuro

La Casa del Fulmine mostra con orgoglio la sua nuova concept car Experimental dal design ultramoderno per svelare dove vuole spingersi nei prossimi anni

Foto di Laura Raso

Laura Raso

automotive specialist

Cresciuta nel paese della Moto Guzzi, coltiva la passione per i motori e trasforma l’amore per la scrittura in lavoro, diventando Web Content Editor esperta settore automotive.

Il nuovo straordinario concept Opel Experimental, appena presentato dalla Casa, ha un unico obiettivo: mostrare quelle che sono le intenzioni del brand per i prossimi anni. Il futuro è già scritto ed è qui. L’auto mostra un design ultramoderno, interni spaziosi e illuminati, head-up display di ultimissima generazione, sedili leggeri e una nuova efficienza aerodinamica di inedita concezione.

L’anteprima mondiale

L’anteprima mondiale del nuovo crossover elettrico Experimental si terrà a Monaco di Baviera dal 5 al 10 settembre, all’IAA Mobility. È certo che attirerà l’attenzione del pubblico e mostrerà la visione futura del brand e l’accesso di Opel verso la mobilità sostenibile dei prossimi anni.

Florian Huettl, CEO di Opel, ha dichiarato: “La Opel Experimental offre una prospettiva sui prossimi modelli e tecnologie, sul design futuro, anche su una nuova era e sul futuro del marchio. Questa splendida concept car rappresenta una guida e mette in mostra ancora una volta lo spirito pionieristico di Opel”.

Mark Adams, Vice President Design, ha aggiunto: “La nostra nuova Opel Experimental offre un’interpretazione più estrema della nostra filosofia di design Bold and Pure, Audace e Pura. Dà forma alla nostra visione del futuro. Molti degli elementi del suo design e la mentalità che c’è dietro saranno visibili nei futuri veicoli di produzione. Il design esterno offre prestazioni aerodinamiche ottimizzate in combinazione con una silhouette mozzafiato, mentre l’interno offre un’esperienza utente coinvolgente ed emozionante”.

L’aspetto esteriore

La silhouette è molto elegante, uno degli elementi che più attira l’attenzione all’esterno è l’assenza di cromature. Elementi illuminati e una grafica audace a contrasto aggiungono personalità e raffinatezza alle proporzioni.

Il nuovo crossover elettrico per il futuro è realizzato su una piattaforma BEV Stellantis all’avanguardia e dispone anche di trazione integrale elettrica. Il profilo è filante, la concept Experimental ha un design audace e puro, con superfici pulite per migliorare il suo impatto visivo.

Nel futuro elettrico di Opel ci saranno auto come la nuova Experimental
Fonte: Ufficio Stampa Stellantis
Opel presenta la nuova concept car Experimental, crossover elettrico per il futuro

Non esistono gli specchietti retrovisori tradizionali, al loro posto troviamo telecamere a 180 gradi integrate sui montanti C. All’anteriore spicca il nuovo logo Opel Blitz illuminato, al centro della Bussola Opel.

I fari ad ala si estendono sull’asse orizzontale, la piega centrale illuminata aggiunge forza. Intorno alla bussola anteriore si trova la prossima generazione di Opel Vizor 4D. La dimensione extra è l’aggiunta al suo interno delle tecnologie di visione avanzate tra cui sensori, lidar, radar e sistemi di telecamere.

Nuove soluzioni aerodinamiche

La nuova concept car di Opel offre soluzioni aerodinamiche intelligenti e ottimizzate. I flap aerodinamici anteriori e posteriori aumentano l’efficienza aerodinamica, così come il diffusore posteriore, che si estende o si ritrae a seconda della situazione di guida prevalente.

Gli pneumatici sono stati realizzati con Goodyear in gomma riciclata, i cerchi Ronal a 3 zone hanno una funzione attiva che aumenta ancora l’efficienza aerodinamica.

Per le dimensioni esterne potremmo dire che Opel Experimental fa parte del segmento C, ma gli interni sono tipici delle vetture di segmento D, dato l’ampio spazio. Opel ha messo a punto una sorta di “space detox” all’interno della Experimental, per ottimizzare appunto gli spazi, in particolare: il volante si ripiega quando non serve, i sedili adattivi leggeri combinano una struttura snella ma resistente con tessuti con tecnologia mesh 3D.

Puro piacere di guida

La nuova Opel Experimental offre quella che possiamo definire Pure Experience. I guidatori possono personalizzare le informazioni in base alle loro esigenze sul sottile Tech Bridge, una nuova interpretazione del Pure Panel che esiste sui modelli Opel attuali, come Astra.

Le informazioni e l’intrattenimento vengono presentati grazie a una nuova tecnologia di proiezione aumentata supportata dall’intelligenza artificiale e dal controllo vocale naturale, e non sui consueti schermi.

Opel Experimental compie un altro passo avanti per la Casa, esprimendo l’approccio emotivo del brand alla mobilità sostenibile. Per gli interni sono stati usati tessuti elettrocromici, che immergono pilota e passeggeri nella luce naturale: un ambiente perfetto per il benessere. Ma non è tutto, questi tessuti straordinariamente all’avanguardia sono addirittura reattivi: per fare un esempio, se un mezzo entra nell’angolo cieco, il conducente percepisce un avviso nell’inserto della porta e sull’head-up display. Questo aumenta la sicurezza su strada.

Opel Experimental mostra la visione futura del brand e continua la fortunata tradizione di concept car “made in Rüsselsheim”, iniziata nel 1965 quando la Casa fu la prima in Europa a presentare uno studio di design sotto forma della leggendaria Experimental GT.