25 anni di Pagani Auto: la prima apparizione di Utopia

Pagani Automobili fa festa grande per il 25 anniversario dalla fondazione e sbarca negli Usa con Utopia per la prima volta: tanti eventi per la Casa

Foto di Luca Bucceri

Luca Bucceri

giornalista

Laureato in Scienze della Comunicazione, muove i primi passi nelle redazioni sportive di Palermo per poi trasferirsi a Milano. Giornalista pubblicista esperto del mondo dello sport e dei motori, scrive anche di attualità ed economia.

Festa grande in casa Pagani per i 25 anni del brand fondato nel 1998 da Horacio Pagani e che oggi, con tanti successi alle spalle, brinda al nuovo e importante traguardo della storia del marchio. Un compleanno importante quello della Casa di San Cesario sul Panaro, che verrà festeggiato ancora ed ancora in questo 2023 con un insieme di eventi dedicati all’anniversario tra cui, quello più interessante, avverrà degli Stati Uniti in occasione della Monterey Car Week. Pagani Automobili, infatti, non solo sarà presente per due giorni presso gli stand americani, ma farà debuttare per la prima volta nel Nord degli States il suo nuovo gioiello: Pagani Utopia.

Utopia, edizione limitata da sogno

L’anteprima mondiale era stata a Milano, al Teatro Lirico, dove la Casa aveva tolto i veli quasi un anno fa alla nuova hypercar da 10 milioni di euro. Un’auto in edizione limitata, soltanto 99 modelli prodotti, che sono subito andati a ruba tra gli appassionati facoltosi del marchio che si sono aggiudicati una vettura con motore a benzina V12 di 6.0 litri biturbo, appositamente sviluppato da Mercedes-AMG, associato a un cambio manuale a 7 marce.

Un’auto che è stata creata facendo uso di materiali ricercati per la massima leggerezza come il carbonio, altri eleganti come le pelli pregiate degli interni e la strumentazione all’ultimo grido. Insomma, una quattro ruote da sogno che per la prima volta, dal 18 al 19 agosto, gli americani avranno l’opportunità di vedere dal vivo.

25 anni di Pagani Auto: la prima apparizione di Utopia
Fonte: Ufficio Stampa Pagani
Pagani Utopia è l’hypercar da sogno andata subito a ruba

Esposizione speciale negli Usa

Nella cornice dell’iconica Monterey Car Week, che andrà in scena dall’11 al 20 agosto, due giorni saranno dedicati proprio a Pagani Utopia che prenderà posto nell’esclusivo Quail Lodge & Golf Club in un’esposizione unica. L’hypercar, che racconta l’idea automobilistica della Casa di San Cesario sul Panaro, è quindi pronta a conquistare tutti con il suo design visionario e in controtendenza.

Nello spazio espositivo prenderanno posto poi anche altri due gioielli del marchio, la Zonda R e la Huayra che già nel 2021 era stata protagonista alla Monterey Car Week. Si tratta di due modelli che, insieme a Utopia, rappresentano le pietre miliari di un percorso iniziato nel 1999 con il progetto C8 (Zonda), proseguito nel 2011 con il progetto C9 (Huayra) e arrivato l’anno scorso al terzo atto con il progetto C10 (Utopia).

E per celebrare tutta questa magnificenza Pagani non ha badato a spese, mettendo a punto un allestimento speciale caratterizzato da un elemento ellittico che richiama il logo del brand e dall’iconico marchio dei quattro scarichi. Completano l’area espositiva una raffinata lounge e l’esclusivo store Pagani, dove chi ne avrà voglia potrà acquistare i capi d’abbigliamento e gli accessori della nuova collezione 25° Anniversario che saranno presto pezzi da collezione per la storia del brand.

Ma la festa non finisce mica qui, perché le celebrazioni del 25° Anniversario di Pagani Automobili alla Monterey Car Week proseguiranno anche sabato 19 agosto, con una spettacolare parata di vetture Pagani che raggiungeranno la città di Seaside, sede della “Exotics on Broadway”. Sarà l’occasione non solo di vedere da vicino per la prima volta negli States Utopia, ma anche per mettere in risalto sia la forza immaginifica delle hypercars Pagani, creazioni capaci di coniugare i concei di bellezza senza tempo e tecnologia d’avanguardia, sia il profondo legame che unisce da sempre il marchio italiano e gli appassionati nordamericani.