Mercato usato: dominano le auto con più di 10 anni

La metà delle auto usate vendute in Italia nel mese di aprile ha più di 10 anni, il diesel resta in assoluto la motorizzazione preferita: i dati dell’UNRAE

Foto di Alessandra Caraffa

Alessandra Caraffa

esperta di automotive

Laureata in filosofia, è SEO Copywriter e Web Editor. Si occupa principalmente di mondi digitali e prospettive future - anche in ambito di motori.

L’analisi UNRAE sui dati del primo quadrimestre del 2023 conferma l’andamento favorevole del mercato dell’usato, che dopo la stagnazione di febbraio torna stabilmente in territorio positivo. Con oltre un milione e mezzo di veicoli usati scambiati, i primi quattro mesi dell’anno fanno registrare una crescita del +5,7% rispetto ai dati del 2022.

La metà delle auto usate vendute in Italia nel mese di aprile ha più di 10 anni, e la motorizzazione preferita è il diesel, che da solo costituisce quasi il 50% del mercato dell’usato.

Mercato usato in crescita: i dati

Dopo l’importante balzo in avanti registrato nel mese di marzo (+7,3%), il mercato delle auto usate continua a crescere anche ad aprile. Secondo i dati del Centro Studi e Statistiche UNRAE i trasferimenti di proprietà sono stati 363.964, il 2,2% in più rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Nel primo quadrimestre dell’anno il mercato dell’usato fa registrare un andamento positivo, con una crescita del 5,7% rispetto ai primi quattro mesi del 2022: in totale, sono stati 1.635.904 i passaggi di proprietà effettuati tra gennaio ed aprile.

A crescere in maniera più sostanziosa sono le minivolture, cioè le vendite di veicoli usati a rivenditori e concessionari, che nell’ultimo quadrimestre fanno registrare il +6,6%. Il 15,5% degli scambi, si legge nel rapporto UNRAE, è avvenuto in Lombardia: seguono, tra le regioni in cui il mercato usato è più florido, Lazio (9,8%) e Campania (9%).

Il diesel è la motorizzazione preferita

Tra le motorizzazioni predomina ancora il diesel, che alimenta il 48,4% delle auto usate vendute nel mese di aprile, seguito dalla benzina al 38,8% – che nei primi quattro mesi dell’anno perde quasi due punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2022.

Al terzo posto ci sono le auto ibride, che costituiscono il 5,6% delle vetture usate vendute ad aprile 2023. Segue il GPL, che attesta la sua fetta di mercato sul 4,3%. Il metano sale dal 2 al 2,4%, mentre le auto elettriche (PHEV e BEV) rappresentano ancora soltanto l’1% del mercato dell’usato. Mentre le ibride plug-in sono stabili allo 0,5%, le auto elettriche fanno registrare un lieve calo, passando dallo 0,7% del primo quadrimestre 2022 allo 0,4%.

Il 50% delle auto vendute ha più di 10 anni

La metà delle auto usate vendute in Italia nel mese di aprile ha più di 10 anni: il dato, in leggera contrazione rispetto ai numeri del 2022, è indicativo del grado di anzianità del parco auto circolante in Italia – il più vecchio d’Europa.

Fu la stessa UNRAE, nel 2021, a lanciare l’allarme sull’invecchiamento delle auto che circolano sulle strade italiane, che oggi hanno un’età media stimata di circa 12 anni.
Nei primi quattro mesi dell’anno cresce lo scambio di vetture che hanno tra 6 e 10 anni, che passa dal 14,9 al 15,4%, e quello di auto con età compresa tra 4 e 6 anni. In territorio negativo, invece, le vendite di auto con meno di 4 anni di vita.