VIDEO
Cerca video
SALUTE 31 GENNAIO 2023

Casa senza riscaldamento? Ecco cosa succede al tuo corpo

Il riscaldamento è oggigiorno un confort essenziale. Scopriamo però insieme cosa succederebbe al nostro corpo se vivessimo in una casa del tutto fredda.

Una ricerca capitanata dall’Università britannica del South Wales rivela cosa accadrebbe al nostro corpo se esposto di continuo a temperature troppo basse.

Un esperimento inglese ci mette in guardia dal freddo

L’ateneo ha condotto un esperimento alquanto singolare, col coinvolgimento del giornalista James Gallagher. L’uomo è stato portato in un ambiente con temperatura ridotta da 21 a 10°C, condizione termica comune durante gli inverni meno rigidi ma che se reiterata nel tempo può impattare negativamente sul nostro corpo. Stando a quanto indicato dai parametri vitali del giornalista, prime difficoltà (ovvero piedi e mani freddi e rigidità muscolare) si sono registrate non appena la colonnina di mercurio è scesa al di sotto dei 18°. La motivazione è presto detta: più i gradi scendono più diminuisce alle estremità del corpo l’afflusso del sangue, per richiamarne maggior quantità a protezione di cuore e organi vitali.

Tutte le conseguenze più serie

Ma non è tutto: il freddo prolungato ed eccessivo può causare problematiche serie, come emicrania, reazioni cutanee, rigidità muscolare e conseguente difficoltà motoria, problemi respiratori e peggioramento di condizioni asmatiche, sintomi parainfluenzali e abbassamento delle difese immunitarie, aumento del rischio di ictus e infarto a causa dell’aumento della pressione sanguigna per salvaguardare gli organi vitali. Quindi, nonostante il carobollette e la conseguente raccomandazione di abbassare i gradi sul termostato di casa, si consiglia di seguire il suggerimento dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ovvero quello di non ridurre drasticamente le temperature dei nostri ambienti.

Fonte: Università del South Wales / OMS

79.411 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...