Aprilia RS 457: la nuova sportiva vuole conquistare il mondo

Aprilia arricchisce la sua gamma sportiva entrando in nuovo segmento e presentando la RS che non c’era, la vera sportiva che mancava in famiglia

Foto di Laura Raso

Laura Raso

automotive specialist

Cresciuta nel paese della Moto Guzzi, coltiva la passione per i motori e trasforma l’amore per la scrittura in lavoro, diventando Web Content Editor esperta settore automotive.

Aprilia presenta al mondo la sua nuova RS 457, motocicletta che vuole diventare un nuovo punto di riferimento per la Casa, sia dal punto di vista tecnologico che da quello stilistico, per i giovani motociclisti di tutto il mondo. Una vera e propria nuova chiave di accesso al mondo della sportività secondo Aprilia.

Rappresenta un passo storico per Aprilia, sia da un punto di vista tecnico, che dal punto di vista del pubblico. Infatti la Casa italiana, con la nuova sportiva bicilindrica, ha deciso di rivolgersi a target e mercati totalmente nuovi, per andare a intercettare, in tutto il mondo, la domanda crescente di moto facili ma divertenti, tecnologicamente e stilisticamente all’avanguardia, rivolte a grandi fasce di mercato.

Le dichiarazioni di Michele Colaninno, AD Gruppo Piaggio: “In questi anni il brand Aprilia sta vivendo un periodo magico di rinnovamento e crescita, sostenuto anche dai continui progressi nel mondo delle corse. La recente introduzione della famiglia 660, con RS e Tuono prima e Tuareg poi, ha allargato il target, creando una gamma completa e competitiva. Ora siamo pronti a fare un ulteriore passo verso il futuro, con una moto sorprendente interamente sviluppata a Noale, in grado di esaltare ed emozionare i giovani e che ci apre grandi prospettive su nuovi mercati, anche lontani. È un passo in più verso la globalizzazione di un brand che da sempre porta nel suo DNA la perfetta combinazione di tecnologia, divertimento e sguardo al futuro”.

RS significa sportività

Come sappiamo, la sigla RS rappresenta la sportività secondo Aprilia. Moto pensate per stupire, tante innovazioni nate grazie a una lunga e vincente storia racing che ha creato una vera e propria cultura motociclistica, unica al mondo per il brand.

Aprilia negli anni ha saputo diventare il sogno di intere generazioni, assecondando la passione dei piloti più giovani con moto straordinarie. Ma è stata anche protagonista del mondo racing, dominando nelle categorie 2T e collezionando vittorie nelle competizioni SBK, protagonista anche in MotoGP.

Ora Aprilia torna con un progetto dedicato alle nuove generazioni di motociclisti.

La sportiva più venduta in Europa

Aprilia RS 660 è la sportiva di maggiore successo in Europa, la più venduta, che dal 2020 ha rivoluzionato il mondo delle sportive di media cilindrata, creando un nuovo segmento.

Oggi la Casa vuole fare lo stesso con la nuova RS 457, nata come un progetto completamente nuovo, pensata e sviluppata dove nascono tutte le Aprilia. Una moto che rappresenta l’anello di congiunzione ideale tra le prime motorizzazioni 125 e la RS 660, e che va a completare la famiglia RS.

La nuova Aprilia per i più giovani appassionati

Aprilia RS 457 è stata pensata proprio per i riders più giovani, per tutti coloro che hanno intenzione di avvicinarsi alla moto carenata, sfruttando tutto il sapere Aprilia nella progettazione e costruzione di una vera sportiva.

I punti di forza di questa nuova due ruote marchiata Aprilia sono senza dubbio la leggerezza – vanta il miglior rapporto peso/potenza possibile per una moto guidabile con patente A2 – la facilità di guida e la dotazione tecnologica.

La nuova moto sportiva della gamma Aprilia: RS 457
Fonte: Ufficio Stampa Aprilia
La gamma sportiva RS di Aprilia si amplia con la nuova 457

La nuova Aprilia RS 457 è stata progettata per accompagnare il motociclista nella sua crescita, sia in strada sia in pista. L’ergonomia è infatti caratterizzata dai semi manubri montati sopra la piastra di sterzo, una soluzione da sportiva stradale, che garantisce il migliore compromesso tra sportività e comodità.

Lo stile

Anche la nuova RS 457 rispetta lo stile leggendario della famiglia RS, quella delle supersportive che hanno fatto la storia, a partire dalla doppia carena anteriore, passando per il silenziatore sotto pancia, integrato con la linea del puntale, con scarico 2 in 1.

Il faro anteriore full LED integra la firma luminosa tipica delle Aprilia supersportive di cilindrata superiore, mentre gli indicatori di direzione anteriori sono integrati nella firma luminosa del faro anteriore. Nella strumentazione di serie troviamo un elegante ed efficace strumento TFT a colori da 5”, i comandi al manubrio sono retroilluminati.

Il motore

Aprila RS 457 monta un nuovo, tecnologico e moderno bicilindrico fronte marcia raffreddato a liquido con distribuzione a doppio albero a camme e quattro valvole per cilindro, in grado di erogare 35 KW di potenza, il massimo possibile per una moto guidabile con patente A2. Grazie al peso di soli 159 kg a secco (175 col pieno di liquidi), il rapporto peso/potenza di Aprilia RS 457 è imbattibile. Un dato che si è tradotto in pura performance durante lo sviluppo su strada, condotto nel quartier generale di Aprilia a Noale.

La ciclistica della nuova sportiva della gamma RS è rigorosa, il telaio in alluminio rende la meravigliosa RS 457 unica tra le moto del suo segmento e porta in dote tutta la competenza progettuale di Aprilia in questa soluzione, affinata in decenni di vittorie su tutte le piste del mondo.

Un’altra caratteristica importante è il basamento motore sfruttato come elemento portante, la stessa soluzione scelta dalla Casa per RS 660, che garantisce il contenimento del peso, le qualità dinamiche e il piacere di guida che hanno reso celebri le moto Aprilia di tutti i tempi.

La forcella con steli da 41 mm e corsa da 120 mm è regolabile nel precarico. Così come il mono posteriore, che lavora sul forcellone in acciaio, ed è regolabile nel precarico, per una corsa ruota di 130 mm. L’impianto frenante prevede il disco anteriore da 320 mm, con pinza a 4 pistoncini ad attacco radiale di ByBre.

New entry nella gamma RS con la 457
Fonte: Ufficio Stampa Aprilia
Aprilia RS 457 nasce per i giovani piloti amanti delle sportive

Al posteriore la pinza ByBre morde un disco in acciaio da 220 mm, il tutto assistito da un impianto ABS a due canali con doppia mappa di utilizzo, su entrambe le ruote o solo sulla anteriore. I cerchi sportivi da 17” montano coperture da 110/70 all’anteriore e 150/60 al posteriore.

La dotazione elettronica

La nuova Aprilia RS 457 vanta una dotazione elettronica da vera sportiva a conferma di un progetto giovane, pensato per fasce larghe di appassionati ma del tutto coerente con la tradizione Aprilia. Il sistema Ride by Wire – che Aprilia ha introdotto per prima sia in MotoGP con la RS Cube, sia in produzione con la Shiver – gestisce il motore grazie anche a tre riding mode che intervengono sull’erogazione di potenza e coppia e sul controllo di trazione che è regolabile su tre livelli e anche escludibile. Il cambio Quickshift è offerto come accessorio.