VIDEO
Cerca video
CONSIGLI 09 APRILE 2024

Come riordinare casa con il metodo Marie Kondo

Grazie al successo del bestseller “Il magico potere del riordino”, manuale che ha fatto scoprire nel mondo il metodo Marie Kondo, tenere in ordine la casa è un gioco da ragazzi.

Ecco come attuare una vera rivoluzione domestica affidandosi ai consigli della famosissima guru nipponica.

Riordinare casa per mettere ordine nella propria vita

Il metodo non prevede solo di svuotare l’armadio e di eliminare il superfluo. Prevede piuttosto di trasformare casa in un luogo in grado di suscitare gioia, anche grazie ad oggetti pieni di significato.

Pensate a ciò che più di tutto rappresenta per voi una passione: libri, tazze provenienti da ogni parte del mondo, locandine cinematografiche, foto di famiglia, ricordi particolari legati all’infanzia.

Tutto quello che invece non trasmette più nulla può essere donato (perché ciò che per noi è superfluo può essere tesoro prezioso per qualcun altro).

Eliminare tutto ciò che non serve

Caposaldo del metodo è il decluttering, ovvero l’azione di rimuovere ogni cosa inutile presente in casa. Questo non vuol dire vivere in un ambiente vuoto e asettico, ma semplicemente circondarsi di oggetti a cui si tiene davvero. Il decluttering va svolto secondo un ordine preciso:

  • abiti;
  • libri;
  • carte, fogli e documenti;
  • komono (oggetti vari);
  • ricordi che hanno un valore affettivo.

Marie Kondo mossa per mossa

  • Prima di cominciare scattate delle foto. In questo modo vi renderete conto man mano che riordinate di come casa cambia aspetto.
  • Non fatevi aiutare da nessuno: soltanto voi potete decidere cosa può restare e cosa no.
  • Non rimandate: se decidete di mettere in pratica il metodo non procrastinate!
  • Fate spazio col decluttering: spostare gli oggetti da un posto all’altro non è una soluzione. Parola d’ordine: eliminare (o donare)!
  • Partite dalle cose più semplici: per fare pratica iniziate con gli abiti. Togliete tutto dall’armadio e impilate per rendervi conto di cosa possedete. È un ottimo trucchetto anche per smettere di dire “non ho nulla da mettere”!
  • Piegate nel modo migliore, come per realizzare degli origami: t-shirt e felpe devono diventare piccoli rettangoli, da mettere nei cassetti in verticale per sfruttare al massimo lo spazio disponibile.
  • Usate il metodo matrioska, tanto nell’armadio quanto in cucina. Per organizzare bene le vostre cose mettetene una dentro l’altra.
  • Esaminate ogni oggetto: secondo la filosofia Marie Kondo, per capire cosa dia veramente gioia bisogna confrontare 3 oggetti alla volta e tenere soltanto l’unico che vi rende felici.
  • Ricordatevi di dire grazie: prima di rinunciare a un oggetto, prendetevi qualche istante per ricordare quali momenti della vostra vita abbia accompagnato oppure chi ve l’ha donato.
  • Last but not least, lasciate i ricordi per ultimi: foto, regali e oggetti dal valore sentimentale devono essere lasciati alla fine del riordino, in quanto richiedono senza dubbio qualche sforzo in più.

22.249 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...