VIDEO
Cerca video
INTRATTENIMENTO 03 GIUGNO 2024

Il gesto della guardia del corpo di Jennifer Lopez fa impazzire il web

Quando pensiamo a una guardia del corpo pensiamo immediatamente a una figura maschile, austera e spesso dotata di un fisico imponente. Al di là delle capacità richieste dalla professione, infatti, l’immagine è utile per incutere un pizzico di timore nei fan troppo esagitati e appassionati. Ecco perché l’immaginario collettivo va subito a questi uomini che paiono montagne di muscoli, spesso vestiti di nero con gli immancabili occhiali scuri di accompagnamento e auricolari.

Per quanto ogni vip di Hollywood ne abbia almeno uno, oggi scopriamo che le figure appena descritte non sono altro che uno stereotipo, almeno stando a guardare la guardia del corpo di Jennifer Lopez. È una donna e già questa è una notizia in una professione prettamente maschile. Ma è stato in particolare un suo gesto a far impazzire il web.

Chi è Or Abraham, modella e guardia del corpo di J. Lo

Il suo nome è Or Abraham e oltre a essere la guardia del corpo di J. Lo è anche una modella. Un inedito assoluto in questo settore. La sua presenza non passa certo inosservata a tal punto da oscurare, almeno parzialmente, la stella del firmamento dello spettacolo che ha scelto di proteggere.

È una ragazza israeliana con un passato da pattinatrice che da tempo risiede in Messico. Sul suo profilo Instagram condivide contenuti che riguardano lo sport e, da quando i rumors sulla sua attività al fianco di Jennifer Lopez sono stati confermati, in molti sono stati rapiti dal suo fascino. C’è addirittura chi è arrivato a paragonarla a Sandra Bullock nel suo ruolo nel film “Miss Sympathy”, dove l’attrice interpreta un tenace agente dell’FBI che si infiltra in un concorso di bellezza per fermare un terrorista. Insomma, un accostamento che non suona propriamente come un insulto in quanto a fascino. Ma c’è anche chi l’ha accostata alla conterranea attrice Gal Gadot, interprete di Wonder Woman.

In pochissimo tempo i suoi follower sono aumentati rapidamente, proprio in relazione al suo lavoro da bodyguard al fianco di J. Lo. Ma è stato in particolare un suo gesto a catalizzare l’attenzione del web e a renderla virale, sicuramente sopra le aspettative della diretta interessata.

Cosa ha fatto la guardia del corpo per diventare virale

Diciamolo subito: eclissare una stella brillante come quella di Jennifer Lopez non è affatto semplice. In molti direbbero che è addirittura impossibile. L’attrice e cantante di origini portoricane, infatti, è una delle artiste più ammirate al mondo, anche grazie alla sua bellezza. Nonostante abbia superato da tempo i 50 anni, appare sempre in splendida forma e ha quella innata capacità di attirare l’attenzione, propria delle grandi star.

Alla luce di tutto ciò, pare strano che una ragazza semi-sconosciuta possa in qualche modo averle rubato la scena. Eppure è ciò che è accaduto, almeno stando ai commenti piovuti sui social, in quest’epoca cartina tornasole assai concreta dei gusti del pubblico.

Jennifer Lopez si trovava in Messico per promuovere il suo nuovo film di fantascienza “Atlas” insieme ad altri attori del cast. “Mi sento molto entusiasta di essere qui, mancavo dal Messico da un po’ di tempo, amo così tanto questa gente”, ha detto l’artista.

Eppure il faro abitualmente puntato su J. Lo si è spostato. È bastato un video pubblicato su TikTok dall’utente @aileendruiz per far diventare Or Abraham una star. Scommettiamo che lei stessa non ambiva a tale risultato, ma si sa, il mondo della rete non guarda in faccia nessuno, nel bene e nel male. La giovane guardia del corpo indossava un abito blu e una camicia bianca ed era semplicemente concentrata sulla cantante, con lo sguardo intenso di chi sta facendo il suo dovere, cercando di prestare attenzione a ogni minimo particolare. Questo è stato sufficiente per renderla virale, con migliaia di uomini e donne che hanno lusingato la professionista per la sua bellezza.

È nata una nuova stella? Probabilmente è presto per dirlo, ma le premesse ci sono tutte. Alla rete l’ardua sentenza.

9.694 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...