L’hypercar italiana da oltre 800 cavalli

Meravigliosa e super potente la nuova hypercar italiana Pambuffetti PJ-01, che è stata esposta in occasione del MIMO 2023 all’Autodromo di Monza

Foto di Laura Raso

Laura Raso

automotive specialist

Cresciuta nel paese della Moto Guzzi, coltiva la passione per i motori e trasforma l’amore per la scrittura in lavoro, diventando Web Content Editor esperta settore automotive.

È nata in Umbria e sarà realizzata in soli 25 esemplari, stiamo parlando della fantastica hypercar italiana Pambuffetti PJ-01, che è stata presentata dal 16 al 18 giugno all’Autodromo Nazionale Monza durante il MIMO-Milano Monza Motor Show.

Com’è fatta

La nuova PJ-01 di Pambuffetti è una creatura realizzata per coniugare le due anime, quella racing e quella stradale, senza però sacrificare il comfort dell’abitacolo, dove il telaio si è evoluto per poter regalare al guidatore un’esperienza di guida eccezionale e unica nel suo genere, grazie a brillanti intuizioni come la posizione di guida con la pedaliera più alta del bacino, un elemento importante pensato dalla Casa, che consente di liberare completamente l’anteriore e il fondo, lasciando spazio ai flussi aerodinamici, che di quest’auto ne hanno levigato le forme.

All’interno dell’hypercar italiana che ha stupito il pubblico troviamo i sedili con scocca in carbonio e le cinture a quattro punti, elementi che rimarcano l’animo racing di questa vettura, e in tutto l’abitacolo vediamo un vero e proprio trionfo di alcantara e carbonio, con inserimenti di pelle pregiata.

Le caratteristiche racing

La nuova hypercar italiana Pambuffetti PJ-01 mostrata al pubblico in occasione del MIMO 2023 lo scorso week end presenta caratteristiche puramente racing e linee futuristiche, valorizzate nella nuova colorazione in verde, tutti elementi che il pubblico del MIMO ha potuto ammirare nei tre giorni della manifestazione organizzata all’Autodromo Nazionale Monza.

Meravigliosa l'hypercar Pambuffetti PJ-01
Fonte: Ufficio Stampa
Meravigliosa l’hypercar Pambuffetti PJ-01 in mostra all’Autodromo di Monza

I visitatori presenti all’evento hanno avuto la possibilità di sentire il rombo del motore della mitica Pambuffetti PJ-01, non solo sulla pista di Formula 1, durante gli hot lap, ma anche sul nuovo circuito test drive di 4 chilometri, che passava in mezzo al pubblico nei paddock, sulla pista e sulla storica sopraelevata, mettendosi alla prova con un tratto handling, tre chicane e la pendenza di 45°.

Quanto costa

Il prezzo dell’hypercar italiana è da urlo, alla portata di pochissimi fortunati. La Pambuffetti PJ-01 costa infatti 1,5 milioni di euro e porta su strada i concetti di una monoposto racing, grazie a un motore aspirato V10 di 5.2 litri in grado di sprigionare l’eccezionale potenza di 820 cavalli, che muovono una scocca di alluminio e carbonio che contiene il peso a soli 1.100 kg, e un rapporto peso-potenza di 1,3 kg/cv che dona alla vettura un’immediata reattività.

Gli interni della Pambuffetti PJ-01
Fonte: Ufficio Stampa
Ecco l’hypercar Pambuffetti PJ-01: l’abitacolo racing

Il MIMO 2023 ha ospitato questa fantastica hypercar e una serie di gioielli speciali prodotti dalle varie Case automobilistiche e motociclistiche, ha offerto la possibilità di test drive di tutte le motorizzazioni, gli hot lap delle sportive, delle supercar e delle hypercar e l’intrattenimento per le famiglie. Una delle più grandi novità dell’edizione 2023 è stata l’organizzazione – per la prima volta in Europa – dell’Indy Autonomous Challenge, la gara tra monoposto a guida autonoma gestite da università e istituti di ricerca di tutto il mondo, di cui già avevamo parlato tempo fa. La competizione è stata inaugurata sul circuito di Indianapolis nell’ottobre del 2021 ed è arrivata anche in Europa.

Nata con finalità strettamente legate alla ricerca e all’innovazione nel campo dei software di guida autonoma, la Indy Autonomous Challenge ha visto contrapporsi sulla pista di Monza le monoposto Dallara programmate da squadre composte da 17 università e centri di ricerca in tutto il mondo. Frutto della collaborazione tra gli uffici di Varano Melegari e la Dallara IndyCar Factory di Speedway, Indiana, la speciale Dallara a guida autonoma è dotata delle più sofisticate tecnologie che permettono la percezione e il controllo dell’auto su pista.