Lamborghini Veneno da record, è l’auto più cara di sempre venduta online

La hypercar della Casa emiliana, realizzata in 9 esemplari, è stata venduta online al prezzo record di 6 milioni di dollari dopo vari tentativi andati a vuoto

Foto di Marco Di Marco

Marco Di Marco

giornalista pubblicista

Laureato in Giurisprudenza, è giornalista pubblicista che da sempre ama le auto. Ha sempre avuto la passione per il giornalismo automobilistico scrivendo sia di prodotto che di motorsport.

Quando si parla di hypercar si entra in un mondo fatto di vetture da sogno con prezzi proibitivi per i comuni mortali. Ferrari, Porsche, McLaren Pagani e Lamborghini sono alcuni dei nomi che dominano in questo settore e proprio una vettura della Casa di Sant’Agata Bolognese, la rarissima Lamborghini Veneno Roadster, ha stabilito nei giorni scorsi un record inusuale.

Una vendita all’asta a cifre da capogiro

Prima di entrare nel dettaglio di questa storia è bene ricordare di quale oggetto si stia parlando. La Lamborghini Veneno – il cui nome come da tradizione della Casa riprende quello di un toro – è una vettura realizzata in tiratura limitatissima dal costruttore emiliano. L’auto, o per meglio dire la hypercar, è stata creata in soli 9 esemplari nella versione Roadster ed in appena 4 nella variante coupé.

Il design della Lamborghini Veneno è esagerato come solo le Lamborghini sanno essere. Le linee realizzate dal centro stile della Casa sono estreme e futuriste e non nascondono assolutamente le intenzioni bellicose della vettura. Sotto il cofano, poi, batte uno dei gioielli del costruttore di Sant’Agata Bolognese: il V12 da 750 CV privo di elettrificazione che ha fatto la storia del marchio ed in grado di far raggiungere alla Veneno la velocità massima di 355 Km/h.

Nonostante i numeri eccezionali, la tiratura limitata e la conseguente rarità, la Lamborghini Veneno Roadster da record ha faticato a trovare un compratore. Per qualche anno, infatti, è stata messa in vendita dalla concessionaria VIP Motors di Dubai ad un prezzo di 9,5 milioni di dollari, ma nessuno si è mai fatto avanti nonostante la vettura fosse caratterizzata dalla colorazione esclusiva nero satinato con riflessi verdi.

La prima vendita all’asta andata a vuoto

La storia della Lamborghini Veneno Roadster è stata parecchio travagliata ed il rapporto della creazione di Sant’Agata Bolognese con le case d’asta è stato conflittuale. Nel febbraio 2020, infatti, la vettura è stata messa in vendita da RM Sotheby’s e si pensava che i collezionisti che spesso frequentano le aste avrebbero sborsato un cifra tra 4,5 e 5,5 milioni di euro per mettere nel garage dei propri sogni il pezzo esclusivo firmato Lamborghini.

In realtà anche in occasione di questo evento la Lamborghini Veneno Roadster è rimasta invenduta nonostante la vettura, precedentemente di proprietà di un membro della famiglia reale dell’Arabia Saudita, fosse il secondo esemplare uscito dalle catene di montaggio della fabbrica emiliana.

L’intervento di SBX Cars, la piattaforma di aste online dedicata ad auto fuori dall’ordinario, si è rivelato provvidenziale. Il processo di vendita si è concluso lo scorso mese di maggio ed anche in questa occasione la Lamborghini Veneno Roadster è rimasta invenduta. Al termine dell’evento, però, la casa d’aste ha trattato direttamente con il miglior offerente ed il prezzo di vendita pattuito è stato di 6 milioni di dollari.

In questo caso la cifra corrisposta ha segnato un vero e proprio record per quanto riguarda le aste online, mentre tra i canali di vendita tradizionali le vetture del Toro hanno ottenuto spesso fatto segnare cifre da capogiro come nel caso della Lamborghini Countach distrutta utilizzata da Leonardo Di Caprio nel celebre film “The Wolf of Wall Street.

In quel caso la supercar iconica degli anni ’80 è stata proposta ad un prezzo ben più basso rispetto a quello pagato per la Veneno, 1,5 milioni di dollari, ma c’è da sottolineare come la bianca Countach fosse ridotta ad un cumulo di macerie rispetto alla hypercar in tiratura limitata. Misteri del collezionismo di alto livello.