Era la regina d’Europa: oggi Volkswagen Golf cambia veste

Volkswagen prevede il restyling dell’icona Golf per il 2024, che cosa sappiamo oggi sulla nuova versione della reginetta delle vendite

Foto di Laura Raso

Laura Raso

automotive specialist

Cresciuta nel paese della Moto Guzzi, coltiva la passione per i motori e trasforma l’amore per la scrittura in lavoro, diventando Web Content Editor esperta settore automotive.

Volkswagen Golf cambierà volto nel 2024, lo ha annunciato la Casa automobilistica e noi siamo pronti per vedere il restyling di una delle auto che ha fatto, e continua a fare, la storia in Europa. L’arrivo della nuova versione di quella che era considerata la regina in Europa è previsto per il prossimo anno, vediamo oggi che cosa sappiamo a riguardo.

I primi indizi

Non manca molto al debutto sul mercato automobilistico della nuova versione di Volkswagen Golf, che per anni è stata la regina d’Europa, sempre in cima alle classifiche delle vendite, oggi sorpassata da molti altri modelli. Prima su tutte la Fiat Panda, che ormai è in vetta da tempo, ma anche dalla Fiat 500 e altre.

Nel mese di aprile di quest’anno la Golf era in ottava posizione nella Top Ten delle auto più vendute in Europa, e questo è un chiaro segnale di come – negli anni – i gusti degli automobilisti sono cambiati e chiaramente le tendenze variano, come è giusto che sia.

Non possiamo comunque negare che per Volkswagen la sua Golf resta ancora una regina, e per questo la Casa non le dirà addio, anzi. Serve solo una bella opera di restauro, per adattare un’icona a quelle che sono oggi le linee e le preferenze dei clienti sul mercato auto. Abbiamo già assistito a una profonda opera di restyling per l’ottava generazione, nel 2019, ma oggi serve fare di più.

Secondo le indiscrezioni che iniziano a circolare sul web in vista dell’arrivo della nuova generazione di Volkswagen Golf – non ancora confermate dalla Casa – ci saranno sicuramente delle novità rispetto alla Golf 8 attualmente a listino.

Pare però che la carrozzeria e l’estetica esterna generale dell’auto non verranno stravolti, anzi, Volkswagen ci tiene alle tradizioni, anche se il tocco di modernità non mancherà. Molto probabilmente i nuovi fari della Golf saranno simili nella forma a quelli del modello attuale, ma più sottili. Cambierà anche lo stile del paraurti, con linee più affilate e taglienti, e con alcuni elementi che richiameranno la ID.3.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, pare che la nuova Volkswagen Golf verrà lanciata sul mercato anche in una versione eHybrid ricaricabile, ma staremo a vedere.

La gamma motori sarà comunque aggiornata, anche se non sappiamo che ne sarà delle varianti diesel e in particolare, in questo caso, del 2.0 TDI diesel. Visti i tempi in cui stiamo vivendo e viste le leggi approvate dall’Europa, che prevedono restrizioni importanti per quanto riguarda le emissioni inquinanti e lo stop ai motori termici dal 2035, Volkswagen si concentrerà sicuramente sulle varianti ibride plug-in, ma anche su questo argomento non ci resta che attendere conferme ufficiali.

La tecnologia a bordo

Per quanto riguarda l’abitacolo della nuova Volkswagen Golf che arriverà sul mercato nel 2024, sembra che l’auto sarà dotata di un display più grande per il sistema multimediale, forse addirittura di 15” come quello che la stessa Casa ha usato per la sua ID.7.

Sul volante ci saranno nuovi tasti fisici al posto dei comandi touch, che i clienti non hanno apprezzato in questi anni. Al momento non sappiamo nulla riguardo i materiali che verranno usati per gli interni e le novità per quanto riguarda i sistemi di sicurezza e assistenza alla guida.