Tesla Cybertruck: finalmente la sua prima foto ufficiale

Musk ha pubblicato su X la prima foto ufficiale del Cybertruck: come scrive il CEO di Tesla, non si tratta di un prototipo ma di un candidato alla produzione

Foto di Alessandra Caraffa

Alessandra Caraffa

esperta di automotive

Laureata in filosofia, è SEO Copywriter e Web Editor. Si occupa principalmente di mondi digitali e prospettive future - anche in ambito di motori.

“Just drove the production candidate Cybertruck at Tesla Giga Texas!”, scrive Elon Musk su X. L’annuncio, che in poche ore ha raggiunto quasi 40 milioni di utenti del social che un tempo si chiama Twitter, è corredato da quella che sembra essere la prima foto ufficiale del Cybertruck, uno dei veicoli più attesi di sempre.

A un passo dai due milioni di pre-ordini, il CEO di Tesla si è fatto immortalare alla guida del mostruoso pick-up elettrico parlando apertamente di “production candidate”, il che significa che la stagione dei prototipi beta è ufficialmente finita. Il Cybertruck è reale, ed è pressochè definitivo.

Cybertruck: la prima immagine della versione definitiva

Elon Musk ha diffuso ieri su X la prima immagine ufficiale del Cybertruck: come si legge nel commento del CEO di Tesla, stavolta non si tratta dell’ennesimo prototipo beta, ma di un veicolo “candidato alla produzione”. Ciò significa che quella che vediamo in foto è la versione definitiva del mostruoso pick-up elettrico, che ha finalmente superato lo status di prototipo ed è pronto per la produzione di massa.

Il veicolo mostrato su X, scrive il CEO di Tesla, è un candidato alla produzione: forse non l’unico, forse non quello che un giorno uscirà dalla Gigafactory per essere consegnato ai primi clienti, che ormai l’attendono da anni (c’è chi l’ha pre-ordinato nel 2019).

Musk si è preso una certa libertà semantica parlando di “candidato” alla produzione: l’espressione di per sé non significa granché in termini tecnici, ma possiamo concludere che il Cybertruck nella foto sia quello che nel comparto automotive chiamano “veicolo di validazione”.

E se questa interpretazione è corretta, allora l’esemplare mostrato da Musk su X è proprio quello che, una volta superati test e validazione, entrerà in produzione di massa. Ovvero l’esemplare definitivo, perché da questo punto in avanti non è più possibile modificare il prodotto.

La versione del Cybertruck mostrata su X non si discosta troppo dai primi prototipi: nonostante il segreto che ammanta la produzione del pick-up elettrico sin dal principio le forme squadrate sono le stesse di sempre.

La prima immagine defintiiva del Cybertruck di Tesla
Fonte: ANSA/X
Il post su X, un tempo Twitter, in cui Elon Musk si mostra alla guida del Cybertruck definitivo

Musk: il Cybertruck è “il miglior prodotto Tesla”

Il Cybertruck di Tesla è sempre stato trattato come un grande segreto: di recente, dopo un video su TikTok che mostrava ben tre esemplari del pick-up all’interno dello stabilimento di Austin, Musk ha chiesto ai dipendenti il massimo riserbo.

All’inizio di questo mese era trapelato sul social cinese qualche dettaglio inedito dell’atteso veicolo d’acciaio: un video in particolare mostrava il “frunk” (il piccolo bagagliaio anteriore) aperto, svelando l’esistenza di un vano che si aggiunge all’impressionante cassone posteriore da 1 metro e 70.

Secondo Elon Musk il Cybertruck è “il miglior prodotto mai proposto da Tesla”: lo afferma rispondendo a uno delle migliaia di commenti al post in cui mostra la versione definitiva del pick-up. E non è l’unico a pensarla così: ormai i pre-ordini sono oltre 1,9 milioni, e l’hype intorno al veicolo è senza precedenti.

Se anche entrasse in produzione entro il 2023, come anticipato da Musk in altre circostanze, ci vorranno anni per evadere gli ordini (a fare due conti, con una produzione stimata è di 375 esemplari ogni anno, ce ne vorranno migliaia!).

Ma ci sono anche buone notizie: l’ormai leggendario Delivery Event potrebbe essere vicino. Poche ore dopo il post di Elon Musk su X, pare che Tesla abbia informato i clienti del Referral Program sulla possibilità di vincere un invito all’evento. La data ancora non c’è, ma l’evento di consegna sembra diventare una realtà. Come il pick-up elettrico più discusso e atteso di sempre.