VIDEO
Cerca video
NOTIZIE 17 APRILE 2024

Il cane poliziotto robot eroe fa un gesto incredibile durante una sparatoria

È successo il 6 marzo ma la notizia è stata diffusa solo in seguito: un cane robot utilizzato dalla polizia ha salvato la vita agli agenti intervenuti nel corso di una sparatoria. Grazie all’uso della tecnologia è stata evitata quella che sarebbe potuta essere una strage tra gli uomini delle forze dell’ordine, e che si è invece risolta nel migliore dei modi con Roscoe.

Cos’è successo a Roscoe, il cane poliziotto robot eroe

I dinamitardi John Ragosa, Michael Rockett e Stephan McKay, della Massachusetts State Police Bomb Squad, hanno risposto a una chiamata per assistere una squadra della Swat impegnata con un uomo armato barricato in uno stabile. Al loro arrivo hanno constatato che il sospetto aveva aperto il fuoco contro i colleghi con un fucile.

Per evitare ferimenti e vittime, hanno così fatto entrare nell’edificio due PacBot 510 cingolati, utilizzati in genere per trovare vittime tra le macerie o disinnescare bombe, e Roscoe, un “cane” robot a quattro zampe, con lo scopo di raggiungere il malvivente.

Tre pallottole contro Roscoe: danneggiato il robot

Il cane robot ha avuto successo, riuscendo a raggiungere l’uomo armato, che lo ha però atterrato nel corso di una colluttazione. Roscoe si è subito rimesso in piedi e ha iniziato a seguire il criminale nella tromba delle scale, proprio mentre si dirigeva verso gli agenti, pronto a esplodere nuovi colpi.

Il sospetto, sorpreso di non aver messo KO definitivamente il cyborg, ha così sparato tre colpi contro di lui, spegnendolo e rendendo impossibili le comunicazioni con i colleghi umani. L’operazione si è conclusa con l’intervento degli uomini della Swat all’interno dell’edificio, che hanno catturato il soggetto grazie anche all’uso dei fumogeni.

Nessun ferito grazie all’uso del cane poliziotto robotico

Roscoe, un robot modello Spot della Boston Dynamics, ha insomma salvato la vita ai suoi compagni umani, prendendo tre pallottole al posto loro dopo essere stato quasi distrutto da un attacco. Senza il cane eroe fatto di metallo, forse, degli agenti avrebbero potuto perdere la vita.

Il malintenzionato, confuso e senza più colpi, è stato infatti relativamente facile da catturare e portare in centrale, con una giornata decisamente positiva per la squadra della Massachusetts State Police. Ora il robot è in riparazione e non è chiaro se riuscirà a tornare operativo in breve tempo.

I cani robot Spot usati dalle forze dell’ordine anche in Italia

I modelli Spot della Boston Dynamics rappresentano una delle più avanzate realizzazioni nel campo della tecnologia. Questi robot quadrupedi sono progettati per spostarsi in ambienti complessi, dai terreni accidentati in caso di disastri naturali alle fabbriche per operazioni di ispezione industriale.

Una delle caratteristiche distintive dello Spot è la sua mobilità: è capace di arrampicarsi sulle scale, evitare gli ostacoli e mantenere l’equilibrio in situazioni dove molte macchine e addirittura gli esseri umani falliscono. Pesa tra i 25 e i 30 kg in base alle dotazioni per gli usi specifici.

È dotato di diversi tipi di sensore, come Gps, Lidar, telecamere stereo, che gli permettono di “guardare” ciò che lo circonda con estrema precisione. Può essere accessoriato con moduli personalizzati, come braccia robotiche per aprire le porte o attrezzature per raccogliere dati.

Anche i Carabinieri hanno un cane robot modello Spot. In forze al Nucleo Artificieri di Roma, è stato arruolato per le operazioni di sicurezza a ridosso del Giubileo 2025, che inizierà ufficialmente con l’apertura della Porta Santa della Basilica di San Pietro il 24 dicembre 2024 e porterà nella Capitale almeno 30 milioni di fedeli e turisti da tutto il mondo.

6.270 visualizzazioni
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...