VIDEO
Cerca video
SPORT 04 AGOSTO 2023

Boom per il canyoning, è davvero pericoloso? Quali sono i rischi

Il canyoning, come il rafting, è uno sport che d’estate sta diventando sempre più apprezzato ma presenta non pochi rischi e necessita delle giuste accortezze. Tuffi, calate e salti in gole naturali sono al centro di questa attività in grado di regalare forti emozioni e grandi avventure. Vediamo cos’è, quanto costa e quali sono i pericoli.

Che sport è e come funziona il canyoning

Il canyoning – o torrentismo – è una disciplina sportiva outdoor, ovvero che si pratica all’aria aperta. Unisce attività diverse come alpinismo, escursionismo e sport acquatici e quindi ci si ritrova a discendere fiumi, torrenti e piccole cascate, alternando camminate e scivolate su roccia, tuffi e calate con funi all’interno di canali e gole profonde dove l’acqua ha scavato nel corso dei millenni.

Come si pronuncia la parola “canyoning”

Uno dei quesiti principali è legato alla pronuncia della parola “canyoning”, che deriva dall’inglese “canyon”. Per non fare brutta figura possiamo ascoltare come si dice direttamente dal sito internet del dizionario Cambridge. La pronuncia è scritta “ˈkæn.jə.nɪŋ” ovvero “kènionin’”, con la “e” aperta e la “g” finale praticamente muta.

Quanto costa praticare il torrentismo

Il costo di questa esperienza varia a seconda della località e del percorso. In Italia si parte da una media di 50 euro per arrivare a un massimo di 120. Le zone più interessanti per praticare il torrentismo si trovano nel Triveneto, in Piemonte, in Lombardia, in Sardegna e in Abruzzo. Ma un’idea più completa ce la possiamo fare controllando il sito dell’Associazione Italiana Canyoning (AIC).

I rischi e i pericoli di questo sport

A differenza di sport estremi come il bouldering, il canyoning si può praticare anche senza una preparazione specifica, basta affidarsi all’esperienza di guide specializzate. Questo però non significa che si tratta di una disciplina da prendere alla leggera. Anzi, proprio perché racchiude diverse attività ne somma anche i rischi.

È ovvio che i percorsi variano in funzione del torrente e della capacità di chi lo pratica, ma i pericoli sono sempre in agguato. I fattori di rischio più evidenti sono l’acqua, il freddo e la discesa delle verticali. Mentre la principale causa di incidente mortale in canyon è rappresentata dalle piene improvvise.

20.693 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...