VIDEO
Cerca video
CONSIGLI 06 GIUGNO 2023

Gechi in casa? Niente paura: ecco come liberartene in fretta

Se vivi in campagna o vicino al mare, un geco in casa è all’ordine del giorno o quasi. Se ti imbatti in questo piccolo rettile ci sono delle cose che è meglio conoscere prima di farsi prendere dal panico.

Ad alcuni fanno simpatia altri ne hanno paura, ma una cosa è certa: i gechi sono innocui e non ti farebbero mai del male. Tuttavia, se proprio non li tolleri e il pensiero di averli sulle pareti ti infastidisce, ci sono dei modi per liberarsene senza fare loro del male.

Perché il geco entra in casa e perché si dice che porta fortuna

Il geco entra in casa soprattutto nelle ore notturne per trovare riparo. In molte parti del mondo si pensa porti fortuna ed è per questo che spesso viene rappresentato sotto forma di portachiavi, viene stampato sulle magliette e qualcuno addirittura se lo tatua addosso. D’altra parte, visto come libera gli ambienti dagli insetti fastidiosi di cui si ciba, dovremmo solo ringraziarlo.

Inoltre, si dice che questi piccoli sauri tengano lontano le malattie da coloro che li lascia liberi di entrare e gli concede qualche ora di ristoro. Ecco perché si pensa che cacciarlo porti sfortuna.

Ci sono culture in cui è simbolo di rigenerazione, adattabilità, forza e altre in cui rappresenta eterna amicizia. Insomma, a prescindere dalle tue origini, non ci sono motivi reali per cui dovresti mandare via questo simpatico animaletto.

Cosa mangiano i gechi e perché sono utili in casa

I gechi si nutrono di insetti, nettare e frutta: ecco perché averli in casa non è poi una tragedia, fobie incontrollabili a parte. È facile trovarli vicino alle fonti di luce artificiale, un luogo dove trovano una gran quantità di cibo. Riescono a raggiungere qualsiasi punto vogliano grazie ai loro cuscinetti sulle zampe.

Come evitare che un geco entri in casa: tutti i trucchi

Se, nonostante tutto quello detto sinora, la paura del geco in casa è più forte di qualsiasi altro beneficio oggettivo, non temere: ci sono dei trucchi per prevenire il suo ingresso.

  • Zanzariere: se ci sono loro alle finestre, tengono lontani tutti gli insetti e gli animali, non solo le zanzare.
  • Luci spente: come con le zanzare, per non attirarlo è bene stare al buio.
  • Aria condizionata: questo animale è attirato dal caldo, abbassare la temperatura è un ottimo deterrente.
  • Disabituante per gechi: si tratta di uno spray naturale che crea una barriera olfattiva (in alternativa funziona anche la naftalina).

Come catturare i gechi e liberarli in natura

Se invece ormai sono entrati, e devi farci i conti volente o nolente perché ignorarli non è un’opzione, anche in questo caso niente panico. Spingere un geco fuori non è difficile, basta una scopa e procedere con delicatezza usando la parte con le setole. Non dimenticare che è molto delicato e che non merita di soffrire. Inoltre, non farà opposizione e conosce l’uscita: saranno sufficienti pochi secondi.

Proprio per evitare di fargli male non è il caso di prenderlo con le mani e, se non si ha una scopa a portata di mano, vanno bene anche un retino o un bicchiere. L’importante è non approcciarsi con forza e veemenza. Una volta catturato, non devi fare altro che lasciarlo andare fuori dalla finestra, avendo cura che si attacchi a una qualsivoglia superficie. E, visto che il geco ama il caldo e si palesa soprattutto in estate, ecco come fare per evitare il traffico in vacanza durante le ferie.

43.445 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...