VIDEO
Cerca video
CONSIGLI 02 OTTOBRE 2023

Se non lo pulisci bene allaghi casa: sai cos’è il troppopieno?

Può capitare che il lavandino faccia dei rumori strani o emani cattivo odore nonostante un’accurata pulizia. Lo scarico sembra essere libero e non si vedono particolari problematiche, resta il fatto che però qualcosa non sta funzionando alla perfezione. Una parte importante del lavandino, che spesso viene tralasciata durante le pulizie è il troppopieno, se è sporco può diffondere aromi maleodoranti e, in caso di otturazioni, potrebbe far allagare tutta la casa Ma a cosa si riferisce questo nome?

Come si chiama il buco del lavandino e a cosa serve

Il troppopieno è appunto il buco nel lavandino al di sopra dello scarico. Si tratta di un foro che serve per svuotare il lavabo dall’acqua in eccesso, nel caso in cui se ne sia accumulata troppa. Per esempio se il tappo del lavandino resta chiuso o se lo scarico è un po’ otturato, il rischio è che l’acqua non riesca a defluire e fuoriesca dal lavandino. Il troppopieno ha quindi una funzione di sicurezza. Se non è ben pulito o si è otturato, ovviamente può far diffondere cattivi odori o non svolgere più la sua funzione adeguatamente.

Come pulire correttamente il troppopieno del lavandino

Nei lavandini si può accumulare una grande quantità di sporcizia tra capelli, oli della pelle e altri elementi che necessitano una corretta igienizzazione di questo sanitario, in particolare dello scarico e del troppopieno. Per fortuna, sgrassare il lavandino non è difficile. Per liberare lo scarico può essere utile un serpente di scarico che rimuove tutti i capelli, raschia e spazza via la sporcizia accumulata.

Dopo aver passato il serpente di scarico, bisogna sciacquare con acqua calda per lavare via la sporcizia sciolta. Poi va versato un detergente oppure può essere utile anche un po’ di aceto bianco da lasciar riposare qualche minuto. Per pulire il troppopieno, invece, si può versare un po’ di detergente e acqua calda nel foro per igienizzare l’interno del lavandino che va poi tappati e riempito fino all’orlo con acqua calda lasciando che un po’ d’acqua scorra attraverso lo scarico del troppopieno per sciacquare quella parte. Al contrario di quanto si creda, invece, aceto e bicarbonato non funzionano per igienizzare il lavandino: il bicarbonato non ha alcuna funzione pulente e se unito all’aceto, annulla l’alcalinità di entrambe le sostanze creando anidride carbonica.

Perché gli scarichi di cucina e bagno fanno rumore

Riguardo agli scarichi di cucina e bagno che fanno rumore, le cause possono essere diverse. Il gorgoglio può indicare che un tubo è parzialmente bloccato o dal diametro ridotto per via di un’incrostazione.

In questo caso, l’acqua impiega molto tempo a scorrere, può crearsi un blocco e può essere presente dell’aria nel tubo, quando l’aria sale verso l’alto e trova questo blocco, lo scarico del lavandino fa rumore.

Cosa fare se si intasa il lavandino e come pulirlo bene

Il lavandino può intasarsi a causa di ciò che resta all’interno dello scarico. Ci sono vari metodi per pulire la muffa nei tubi dei sanitari, un intervento periodico per previene l’intasamento degli scarichi consiste nel dare, ogni tanto, qualche colpo con la ventosa per sgorgare. Si tappa con uno straccio bagnato l’apertura del troppo-pieno presente su ogni sanitario e dopo aver immesso nella vasca qualche centimetro di acqua, si applica sullo scarico la ventosa e si effettuano alcune forti spinte avanti-indietro.

Un altro metodo per pulire bene il lavandino ed evitare che si intasi è quello di versare, periodicamente nello scarico un liquido sgorgante specifico che si lascia agire per una mezz’ora in modo che disgreghi i materiali che possono provocare ostruzioni. Poi si apre l’acqua calda e si lascia defluire il tutto.

32.886 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...