VIDEO
Cerca video
CURIOSITÀ 09 APRILE 2024

Non userai più gli asciugamani ad aria: ecco cosa nascondono

Gli asciugamani ad aria, utilizzati come alternativa più igienica e sostenibile ai classici fazzoletti o agli asciugamani lavabili, nascondono un terribile segreto. Possono trasmettere con facilità molti tipi di batteri alle mani, rendendo in molti casi inutile la sostituzione della carta.

Un campionario di batteri

A mostrarlo con chiarezza è un video pubblicato su TikTok sull’account @the_lab_life1, da un’utente che si fa chiamare dai suoi follower con le proprie iniziali, C. M. Batteri, funghi e virus negli asciugamani ad aria La studentessa, che sta conseguendo un master scientifico e pubblica contenuti direttamente dal suo laboratorio, ha prelevato campioni da asciugamani ad aria in un centro commerciale, in un cinema e sul posto di lavoro.

Dopo averli incubati, la scienziata ha scoperto che tutti e tre i campioni contenevano batteri e funghi. Nel video – che ha ricevuto oltre 2 milioni di like e conta decine di migliaia di commenti – non viene esplicitato che tipo di microorganismi la dottoressa abbia rilevato, ma in ricerche precedenti è stata dimostrata la presenza di E. coli, streptococco, stafilococco, salmonella, e virus dell’epatite e dell’influenza nei campioni prelevati dagli asciugamani ad aria dei bagni pubblici. Perché gli asciugamani ad aria non sono igienici Non sono le macchine a essere piene di patogeni.

Il problema nel funzionamento

Il problema è piuttosto il loro funzionamento: aspirando l’aria dall’ambiente circostante, intercettano le particelle di aerosol batteriche e virali e le rilasciano sulle mani. Uno studio condotto nel 2015 ha trovato nei bagni pubblici le tracce genetiche di oltre 77.000 tipi distinti di batteri e virus. Che vengono sollevati dalle superfici, come le pareti, il pavimento e i sanitari, e “spruzzati” sulla pelle di chi usa gli asciugatori ad aria, pensando magari di essere più al sicuro di chi utilizza i classici fazzoletti o la carta igienica.

Tra l’altro il continuo ricircolo dell’aria a causa degli impianti favorirebbe la proliferazione delle colonie di microorganismi: nei bagni dove sono presenti solo asciugamani di carta se ne contano di meno.

Come risolvere il problema

Per risolvere il problema, meglio sempre girare con in tasca dell’ igienizzante e usarlo dopo aver lavato le mani e averle messe sotto l’aria calda che, come mostra il video rimbalzato sul web, potrebbe solo favorire la diffusione di germi e malattie. A proposito. Meglio correre ai ripari e preparasi per evitare vacanze da incubo, con tutti gli orrori che si nascondono in hotel.

Ma attenzione: anche i battericidi hanno una scadenza, come tutti i prodotti per l’igiene e i detersivi.

19.869 visualizzazioni
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...