VIDEO
Cerca video
CURIOSITÀ 14 MAGGIO 2019

Perché vengono i crampi?

I crampi sono improvvise contrazioni involontarie o spasmi che colpiscono uno o più muscoli. Spesso si verificano dopo l’esercizio fisico o di notte, e durano da alcuni secondi a diversi minuti. Nella maggior parte dei casi colpiscono i muscoli del polpaccio, ma anche quelli dei piedi e delle cosce.

Irrigidimento e dolore

Durante un episodio di crampo al polpaccio, piedi e dita si irrigidiscono, e i tessuti muscolari del tricipite surale diventano tesi e dolenti: sebbene questa condizione sia molto fastidiosa, in genere si risolve con un leggero stretching o massaggiando delicatamente la parte coinvolta. Il dolore acuto dura da pochi secondi fino a 10 minuti, anche se la gamba può continuare a fare male per diverse ore.

Sforzo ed età

Molto spesso le cause non sono note e, in questi casi, si parla di crampi idiopatici. I fattori scatenanti principali possono essere sforzo eccessivo, disidratazione, carenza di sali minerali, insufficiente apporto di sangue ai muscoli o malfunzionamento dei nervi. Va detto poi che i tendini si accorciano fisiologicamente con l’avanzare dell’età, cosa che potenzialmente spiega perché i crampi alle gambe sono particolarmente frequenti nei soggetti anziani.

Crampi frequenti? Vai dal medico

Nonostante non siano disturbi per cui allarmarsi, se gli episodi diventano frequenti ed eccessivamente dolorosi, il consiglio è quello di recarsi dal proprio medico di fiducia per un consulto approfondito.

8.308 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...