VIDEO
Cerca video
NOTIZIE 24 MAGGIO 2023

Stop condivisione dell'account Netflix, ma c'è una scappatoia

Netflix ha annunciato una serie di cambiamenti che riguardano la condivisione degli account con altri utenti. A partire dal 24 maggio, la piattaforma di film e serie tv in streaming più conosciuta
cambia tariffe e modalità d’uso. Un’email destinata a tutti gli abbonati ha messo in chiaro che le tariffe si applicano solo a un
nucleo domestico, e quindi è finita l’era dell’
account sharing tra amici e addirittura estranei. Anche se è ancora possibile farlo legalmente. Netflix ferma la condivisone tra amici: cosa cambia L’account Netflix è pensato per l’utente e per la sua
famiglia. Le persone all’interno del nucleo domestico possono continuare a guardare Netflix quando vogliono e dove preferiscono – a casa, in movimento, o persino in vacanza. Ma come fa l’applicazione a capire chi effettivamente fa parte dei conviventi e chi no? Semplice: ogni dispositivo da oggi deve fare almeno un accesso ed essere registrato alla medesima
rete internet per poter essere utilizzato in un secondo momento anche fuori casa. Diventa dunque impossibile utilizzare l’account condiviso, ad esempio, su una smart tv di un amico connessa a una diversa rete. Non significa però che gli utenti perderanno i loro progressi, la loro lista di contenuti da guardare e le loro preferenze. Netflix ha infatti messo a disposizione delle nuove funzioni per continuare a guardare le proprie serie tv preferite. Ed è ancora possibile condividere l’account
legalmente con un amico che non vive sotto lo stesso tetto. Le nuove funzioni per Netflix fuori dal nucleo familiare Le nuove funzioni Netflix riguardano il trasferimento del profilo e la possibilità di aggiungere un utente extra non convivente.

  • Trasferimento del profilo. Questa nuova voce permette di trasferire il profilo da un account a un altro, permettendo all’utente che crea un nuovo abbonamento di mantenere i propri dati e le proprie preferenze.
  • Acquista un utente extra. Permette invece di condividere l’account Netflix con una persona non convivente al costo aggiuntivo di 4,99 euro. Si tratta della soluzione più conveniente.

Come vedere Netflix legalmente con un account condiviso L’account Netflix può quindi continuare a essere condiviso tra persone che non fanno parte dello stesso nucleo domestico. L’
utente extra ha un profilo, un account e una password personali, ma
il costo dell’abbonamento è pagato dalla persona che lo ha invitato alla condivisione. Gli utenti extra possono usufruire di molti degli
stessi vantaggi degli altri abbonati Netflix, quali l’accesso a serie tv, film, documentari, concerti e giochi senza limiti. Anche per loro continua a esserci la possibilità di guardare Netflix a casa o in viaggio con qualsiasi dispositivo connesso a internet su cui è installata l’app Netflix, tra cui smart tv, console gaming, smartphone, tablet e browser web. Tuttavia l’utente extra può guardare Netflix solo su
un dispositivo alla volta, scaricare titoli solo su uno smartphone o un tablet alla volta, avere
un solo profilo e nessun profilo per i
bambini. Deve inoltre attivare il proprio account nello stesso Paese associato al titolare dell’account primario. Lo stesso
Netflix ha escogitato un modo per continuare a condividere l’account.

TV
15.611 visualizzazioni
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...