VIDEO
Cerca video
BUONO A SAPERSI 25 GENNAIO 2024

Come trovare una microspia

Non è necessario essere un capo di governo o un’esponente di un’organizzazione mondiale con in mano il destino del mondo per essere vittima di un’operazione di spionaggio. Scoprire microspie all’interno di casa o dell’automobile può costituire un pericolo per chiunque. Una grave minaccia, tanto alla privacy quanto alla sicurezza personale.

Nonostante l’utilità delle microspie in alcune applicazioni legittime, l’uso non autorizzato è senza ombra di dubbio una violazione illegale della vita intima. Pertanto, è importante sapere come intervenire. Scopriamolo insieme.

Non tutte le microspie sono uguali

Una microspia audio o cimice spia è un dispositivo in grado di intercettare e di trasmettere suoni ambientali e voci. Per farlo sfrutta un microfono e una trasmissione radio, GSM e wi-fi. Le microspie audio professionali possono essere incredibilmente piccole ma con una potenza senza uguali.

Invece, le microcamere, seppur mantenendo dimensioni contenute, sono leggermente più grandi, in quanto dispongono di un vero e proprio obiettivo per la trasmissione del segnale video.

Primo passo: un’ispezione profonda

La prima cosa da fare nella ricerca di eventuali microspie è ispezionare a fondo casa, auto o luoghi sospetti. Tenete conto che alcune microspie possono essere integrate in oggetti comuni, come quadri, soprammobili o perfino penne. Esaminate ogni area senza dare nulla per scontato.

Cercate oggetti fuori posto e controllate attentamente le zone più nascoste. Nel caso dell’automobile, scandagliate cruscotto, punti luce, vano portaoggetti, sedili, specchietti retrovisori, tappetini e pannelli delle portiere.

Dispositivi anti-cimici

Esistono in commercio dispositivi appositamente studiati per la ricerca delle microspie. Questi strumenti avanzati, per individuarle, utilizzano onde radio o campi magnetici. Occhio a variazioni eventuali o a picchi nei segnali rilevati, potrebbero smascherare la presenza delle famigerate microspie.

Attenzione ai cavi sospetti

Le microspie necessitano per funzionare dell’alimentazione e di una connessione ad un dispositivo di registrazione o di trasmissione. Controllate quindi attentamente cavi e connessioni presenti nell’abitacolo del veicolo, come i sistemi audio, gli altoparlanti e gli accessori elettronici. Cercate collegamenti non identificati e fili extra: cavi sospetti potrebbero essere il chiaro segnale della presenza di una microspia.

Come scovare le microspie col cellulare

Anche il cellulare può essere un ottimo rilevatore di microspie. Tutto merito delle onde radio. Per trasmettere le informazioni raccolte in modo occulto i dispositivi di sorveglianza emettono segnali radio. Il cellulare, essendo un dispositivo di comunicazione, può rilevare tali onde e tradire l’installazione di una microspia.

Per usare il cellulare come rilevatore di cimici, ciò che occorre fare è scaricare un’applicazione per il rilevamento delle microspie. Esistono diverse app disponibili sia per Android che per iOS. Una volta scaricata l’app scelta, armatevi di cellulare e scansionate accuratamente la vostra casa o la vostra macchina.

Chiedete aiuto alle forze dell’ordine

Non avete trovato nulla, eppure non riuscite proprio a dormire sonni tranquilli? Temete che qualcuno stia spiando voi e la vostra vita? Ebbene, esistono agenzie specializzate nella ricerca e nella bonifica di microspie e cimici ambientali. Tuttavia, il consiglio principale è quello di rivolgersi tempestivamente alle forze dell’ordine. Sapranno di certo intervenire, per tutelare la vostra incolumità.

9.066 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...