VIDEO
Cerca video
CURIOSITÀ 26 MARZO 2023

Sai perché i delfini hanno le lentiggini? La risposta inaspettata

Proprio come gli esseri umani, e molte altre forme di vita sulla terra, anche i delfini invecchiano. E mentre alla nostra specie vengono le rughe, qualche macchia sulla pelle e i capelli bianchi ai delfini vengono le lentiggini. Uno studio rivoluzionario ha scoperto come calcolare l’età di questi mammiferi senza metodi invasivi.

Il delfino, curioso abitante del mare che respira

I delfini sono dei mammiferi, ciò significa che non dispongono di branchie, ma respirano aria, quando risalgono in superficie, tramite i polmoni. Un altro aspetto che li rende molto interessanti è senza dubbio la loro natura curiosa e sociale. Infatti, è molto raro avvistare un delfino da solo. Solitamente questi mammiferi si spostano in gruppi, che possono arrivare anche fino a 100 esemplari.

A stupire, poi, è la loro intelligenza. Il delfino infatti, occupa il terzo posto tra i mammiferi più intelligenti al mondo, dopo i maiali (secondi) e gli scimpanzé (primi). Il delfino è un mammifero carnivoro e per cacciare usa l’ecolocalizzazione: una specie di sonar che attraverso l’eco (e il suo ritorno) riesce a stabilire la posizione esatta delle prede e degli ostacoli. L’attività dell’uomo nei mari, però, ha compromesso la solita pace a cui questi mammiferi erano abituati. A volte, infatti, i delfini si comportano in modo strano, ad esempio urlano sott’acqua.

Perché è importante conoscere i delfini e salvarli

Questa particolare specie è fondamentale per l’ecosistema. Tra tutte le specie che vivono in mare, senza dubbio, il delfino è quella più altruista. È noto, infatti, che questo mammifero spesso ha aiutato le altre specie in situazioni di difficoltà. Non solo, spesso i delfini hanno aiutato anche vari nuotatori persi a largo. La scomparsa di questi cetacei, dai nostri mari e oceani, produrrebbe un’effetto deleterio su tutta la biodiversità.

Le lentiggini nei delfini per calcolare la loro età

Uno studio molto importante ha trovato il modo per studiare e constatare l’età di un delfino senza ricorrere a metodi invasivi.

Di solito, infatti, per comprendere la storia di un esemplare si prendevano campioni di DNA oppure si studiava la placca dentale. Questo nuovo studio però si baserebbe solo sull’osservazione esterna del delfino. È stato riscontrato, infatti, che col passare de tempo i delfini sviluppano delle lentiggini. Questo aspetto è molto importante perché, in questo modo, anche solo osservando in natura i delfini si possono trarre dei studi approfonditi sulle loro età: constatare quando avviene lo svezzamento, la maturità sessuale e l’arrivo della vecchiaia. Un delfino, in natura, può vivere tra i 30 e i 50 anni. Al momento, lo studio delle lentiggini dei delfini è affidabile per i delfini di età compresa tra i 7 e 25 anni, con un margine d’errore di soli 2,58 anni. Nonostante i dati ancora preliminari, questo metodo è stato definito comunque più preciso degli esami del DNA, che hanno un margine di errore di molto più elevato.

13.110 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...