VIDEO
Cerca video
CURIOSITÀ 21 MAGGIO 2023

Vetri dell'auto sporchi: i trucchi per pulirli senza fatica

I vetri dell’auto, pur essendo essenziali per una guida sicura, sono una delle parti più suscettibili alla sporcizia e agli aloni. Una corretta pulizia, fatta regolarmente, è fondamentale per garantire una visibilità chiara e prevenire gli incidenti. Ci sono alcuni trucchi che permettono di ottenere risultati brillanti e senza macchie.

Come pulire correttamente i vetri dell’auto: fai così

I vetri dell’auto possono accumulare sporco, polvere, impronte, residui di insetti e grasso. L’uso di prodotti sbagliati o abrasivi può causare graffi permanenti, compromettendo la visibilità e l’aspetto dell’auto. Per risultati ottimali, meglio scegliere un panno in microfibra o una spugna specifica per cristalli.

Per questo è fondamentale utilizzare prodotti appositi, che siano delicati ed efficaci nel rimuovere le macchie. Il detergente perfetto non dovrebbe contenere ammoniaca, un prodotto troppo aggressivo che può rovinare lo strato più esterno dei vetri trattati e lasciare aloni.

Spruzzare il prodotto su tutta a superficie ed effettuare movimenti circolari o lineari, esercitando una leggera pressione sul vetro ed evitando di graffiarlo premendo troppo forte, è un’ottima tecnica di pulizia. Non bisogna poi dimenticare di pulire parabrezza, finestrini e lunotto sia fuori che dentro. Ma ci sono tre trucchi poco conosciuti che possono aiutarti a rendere i vetri della macchina davvero splendenti.

I 3 trucchi per pulire i vetri dell’auto che non conoscevi

Se segui questi tre semplici consigli, avrai sempre i vetri dell’auto perfettamente puliti, e non incontrerai ostacoli alla guida.

  1. Pre-trattamento e asciugatura finale. Non tutti sanno che rimuovere i residui più grossolani, magari con una spazzola a setole morbide o l’aspirapolvere, può aiutare a prevenire graffi e spaccature del vetro. Per ottenere una finitura impeccabile e senza aloni, poi, è importante asciugare correttamente i vetri. Magari con un panno in microfibra asciutto per rimuovere l’umidità residua. Con movimenti delicati e uniformi su tutta la superficie del cristallo, non rimarranno aloni.
  2. Pulizia dei tergicristalli. Pulire anche i tergicristalli può essere fondamentale per tenere puliti i vetri a lungo. Basta sollevare leggermente i bracci e pulirli con un panno imbevuto di acqua calda pulita e sapone, e successivamente sciacquarli bene con sola acqua. Questo contribuirà anche a renderli più longevi: le spazzole e la gomma tendono a indurirsi a causa della loro esposizione al freddo o al sole, e quando si rovinano lasciano righe e aloni. Una manutenzione costante eviterà di dover cambiare i tergicristalli troppo di frequente.
  3. Evitare la luce del sole. Non pulire i vetri dell’auto sotto la luce solare diretta e nelle ore di punta della bella stagione. Il caldo contribuisce infatti a far evaporare rapidamente i prodotti per la pulizia. Quando questo succede troppo velocemente, è molto probabile che si creino aloni e rimangano residui.

Conosci invece i trucchi per non far appannare i finestrini e il parabrezza?

58.404 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...