VIDEO
Cerca video
CONSIGLI 14 APRILE 2024

Come pulire lo schermo della tv senza lasciare aloni: i trucchi dei costruttori

La televisione è uno degli oggetti più amati in casa, simbolo del momento di pausa e di relax. Ogni abitazione ne ha spesso più di una tra camera, salotto e cucina e di varie dimensioni. Ovviamente la parte più importante di questo apparecchio è lo schermo sul quale vengono proiettate le immagini di ciò che si sceglie di vedere. Per questo motivo pulire correttamente il vetro della Tv è fondamentale per evitare di lasciare aloni che infastidiscono la visione del film o della propria serie preferita. Ecco quali sono i trucchi dei costruttori.

Perché usare solo i panni in microfibra per pulire il televisore

Il problema principale dello schermo della Tv è la polvere che vi si posa. Toglierla non è difficile, ma bisogna fare attenzione a ciò che si usa per non danneggiare il dispositivo. La regola numero uno per pulire gli schermi è quella di usare solo panni in microfibra. Questo perché spugnette o oggetti abrasivi potrebbero lasciare macchie o segni sul vetro. Se non ci sono macchie basta eseguire dei movimenti in senso circolare, delicati e leggeri per far tornare il televisore lindo e pronto all’uso.

Cosa usare al posto dei detergenti: acqua distillata o alcol?

Come per pulire lo schermo del computer, anche quello della Tv è particolarmente delicato e realizzato con materiali sempre nuovi più simili a materiali plastici che a vetro vero e proprio. Non tutti i detergenti sono quindi indicati per eliminare lo sporco dall’apparecchio, meglio usare prodotti non troppo aggressivi come l’acqua distillata o prodotti specifici per la pulizia del televisore. L’acqua distillata è uno dei migliori metodi di rimozione dello sporco perché evita la comparsa di aloni. Sono invece controindicati prodotti ricchi di etanolo, come l’alcol, perché troppo aggressivi.

Quali materiali e quali sostanze non usare mai sullo schermo

I costruttori di televisioni sconsigliano appunto di usare ammoniaca, alcol etilico, acetone o acido etilico, ma vanno evitati anche i prodotti che sembrano essere concepiti per la pulizia di schermi vari, se contengono questi elementi. Prima di iniziare le operazioni di pulizie è bene anche spegnere la TV sia per evitare eventuali scosse elettriche ma anche per avere una visione migliore dello sporco sullo schermo. Una buona soluzione è quella di iniziare dalle parti esterne, e poi passare progressivamente allo schermo.

Come pulire lo schermo in modo naturale

Lo schermo della televisione può essere pulito facilmente con rimedi casalinghi, una delle soluzioni più efficaci e sicure è l’uso di una miscela di acqua distillata e aceto bianco. La soluzione va preparata miscelando parti uguali di acqua distillata e aceto. Questo metodo è un modo delicato e non aggressivo per rimuovere sporco e impronte digitali dallo schermo. L’aceto bianco, grazie alle sue proprietà di pulizia naturale, aiuta a rimuovere le macchie senza danneggiare i rivestimenti dello schermo.

Per applicare questa soluzione, è consigliabile immergere un panno morbido in microfibra nella miscela e strizzarlo per rimuovere l’eccesso di liquido. Quindi, passare delicatamente il panno sullo schermo, evitando di esercitare pressione eccessiva. È importante non spruzzare la soluzione direttamente sullo schermo per evitare che l’umidità possa infiltrarsi nelle parti elettroniche della TV. Dopo aver pulito lo schermo con la soluzione di acqua e aceto, si consiglia di passare un secondo panno in microfibra asciutto per rimuovere eventuali residui di umidità e lasciare lo schermo perfettamente pulito e senza aloni.

47.385 visualizzazioni
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...