VIDEO
Cerca video
CONSIGLI 28 GIUGNO 2023

Come pulire il marmo senza fatica e renderlo come nuovo

Dopo averlo scelto per il bell’effetto che dà e il tocco di luce che regala a tutto l’ambiente, ci si fa sempre la stessa domanda: come si può pulire il marmo senza danneggiarlo? Per quanto sia resistente, infatti, può facilmente ingiallirsi, graffiarsi e sporcarsi. Inoltre, è bene sapere anche cosa evitare per mantenerlo sempre come il primo giorno.

Come pulire il marmo, togliendo aloni e macchie

Come si può pulire il marmo senza faticare ed evitando di rimanere delusi dal risultato finale? In realtà ci sono diverse soluzioni e tutte molto veloci e semplici da mettere in pratica. Seguirle vuol dire dare una svolta alla propria giornata.

  • Panno umido e ben strizzato: è importante ricordare che subito dopo il piano va asciugato per evitare che l’acqua lo rovini.
  • Bicarbonato: bastano due cucchiai in un po’ d’acqua per ottenere una sorta di pasta abrasiva ma non aggressiva, è come se si facesse lo scrub al marmo, insomma!
  • Sapone di Marsiglia: è un detergente naturale che smacchia, toglie le opacità e lo sporco più ostinato. Per ottenere un risultato migliore, lo si può combinare anche al bicarbonato.
  • Detersivo fatto in casa: il migliore è quello con alcol denaturato e bicarbonato, meglio se con un po’ di sapone di Marsiglia.

Come ridare lucentezza al marmo

Per pulire il marmo in maniera efficace e sicura, i trucchi non sono finiti. Non sono solo i graffi e lo sporco giornaliero a minacciare questo materiale tanto bello quanto delicato. Ecco altri metodi che possono fare al caso tuo. A tal proposito, hai mai pensato di usare la birra per pulire? E lo conosci il trucco geniale per pulire il ventilatore?

  • Acqua ossigenata: è potentissima contro l’ingiallimento causato dal tempo e dall’esposizione ai raggi solari. Basta versarne poche gocce su un panno e passarlo delicatamente sulla parte rovinata.
  • Pietra pomice in polvere: ridona al marmo la lucentezza originaria. Quando si finisce, è bene rimuovere i residui con acqua distillata e asciugare il piano.
  • Acqua, sale e bicarbonato: sono ideali per rimuovere le macchie di muffa attraverso l’ausilio di un panno.
  • Lucidatrice per pavimenti: è efficace per togliere graffi e macchie per terra.
  • Sapone specifico per il marmo: se abbiamo scelto una tipologia nera, è meglio usare un prodotto ad hoc.

Cosa non usare per pulire il marmo

Per pulire il marmo l’acqua è consentita, ma non in grandi quantità: il calcare rovina il materiale. Attenzione inoltre a spezie come curcuma, curry e cumino, al caffè e al vino. Anche il pomodoro e gli zuccheri sono deleteri, così come i detersivi troppo aggressivi e la cera lucidante usata in maniera impropria.

44.355 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...