VIDEO
Cerca video
NOTIZIE 11 FEBBRAIO 2022

Allium ducissae, nuova specie floreale unica al mondo scoperta in Italia

Nel Lazio è stata scoperta una nuova specie floreale: si tratta dell’Allium ducissae, un fiore che, in tutto il mondo, è presente sono nell’Appennino Centrale. La pianta è stata trovata nella Riserva Naturale Regionale Montagne della Duchessa, in provincia di Rieti. A dare l’annuncio del ritrovamento è stata Roberta Lombardi, assessora alla Transizione Ecologica e Trasformazione Digitale della Regione Lazio. La scoperta è frutto di una ricerca iniziata nel 2020 dall’università di Camerino. Se in Siberia è stato avvistato un raro esemplare di leopardo dell’Estremo Oriente (il video qui), è tutta italiana la scoperta del particolare fiore Allium ducissae.

La scoperta della nuova specie floreale

Nel 2020 la Riserva Naturale Regionale Montagne della Duchessa ha finanziato uno studio all’ateneo di Camerino finalizzato a chiarire l’identità tassonomica della popolazione di Allium presente all’interno dell’Area Protetta Regionale. L’analisi ha evidenziato l’unicità della nuova specie di fiore che è stata chiamata Allium ducissae.

La pianta è presente in un’area non molto estesa, quella del massiccio Duchessa-Velino e mostra come il territorio di piccole dimensioni, con i suoi massicci montuosi, consenta la sopravvivenza di specie legate a un clima più freddo. Questo tipo di territori conservano veri e propri tesori della biodiversità, che sono a rischio estinzione a causa del cambiamento climatico.

L’allium è il genere al quale appartengono cipolle, aglio, porri, scalogno ed erba cipollina. Ci sono circa 1250 specie diffuse in tutto il mondo. La sua altezza può variare tra 10 cm e 1,5 m ed i fiori formano un ombrello all’estremità di uno stelo spoglio. L’allium ducissae cresce invece in anfratti su rocce calcaree, pendii rocciosi e cenge erbose nella fascia subalpina, all’interno di due aree regionali protette nelle regioni amministrative Lazio e Abruzzo.

“Le nostre stupende aree naturali protette continuano a meravigliarci con la loro bellezza e il loro inestimabile patrimonio di biodiversità”, ha detto l’assessora Lombardi nell’annunciare la scoperta, aggiungendo che la regione Lazio è impegnata per la conservazione, la tutela, la salvaguardia e la promozione dei valori legati alla conservazione della biodiversità, per la quale le aree protette, oltre a garantire il mantenimento dei processi ecologici ed evolutivi che svolgono un ruolo indispensabile.

3.926 visualizzazioni
Chiudi
Caricamento contenuti...